Matrimonio indiano a Fasano: si pensa anche ad un rito propiziatorio contro il maltempo

di Anna Maria Moro mercoledì, 3 settembre 2014 ore 00:23

Il sindaco Lello Di Bari pare abbia incontrato il magnate indiano. Emessa una ordinanza per la viabilità nella tre giorni del matrimonio. Alcune indiscrezioni sui piatti che saranno preparati.

QUASI TUTTO PRONTO A SAVELLETRI | IN MOSTRA I MANUFATTI DELL'ARTIGIANATO DELL'UTL | UN EVENTO DA 10 MILIONI DI EURO | SCOPPIA LA POLEMICA | LELLO DI BARI RISPONDE ALLE POLEMICHE | SAVELLETRI BLINDATA PER QUATTRO GIORNI | ENNESIMO MATRIMONIO DA FAVOLA NEL FASANESE | VERTICE SICUREZZA IN QUESTURA

SAVELLETRI – Nelle prossime ore potrebbe tornare a splendere il sole sui cieli fasanesi. Secondo quanto riportato dall’Ansa, infatti, sembrerebbe che la famiglia Agarwal abbia consultato un sacerdote orientale per un rito propiziatorio contro il maltempo, che in queste ore sta colpendo l’intera regione. Secondo quanto raccontato dai meteorologi, infatti, la pioggia - unita al vento - dovrebbe continuare a cadere sul territorio fasanese per tutta la settimana, interessando anche i tre giorni – dal 3 al 6 settembre - in cui sarà festeggiato il matrimonio tra Ritika Agarwal e Rohan Metha.

Mentre tutti  sperano nel ritorno del bel tempo, gli organizzatori del matrimonio stanno già predisponendo un eventuale piano B per impedire che la pioggia possa compromettere il sereno svolgimento dei festeggiamenti, che si terranno a Savelletri tra Borgo Egnazia, Pettolecchia e San Domenico.

Intanto, la sposa e lo sposo, insieme alla famiglia di lei, avanti ieri (1 settembre) sono atterrati all’aeroporto di Bari a bordo di un jet privato, mentre ieri pomeriggio (2 settembre), il re della siderurgia indiana – Pramod Agarwal – pare abbia incontrato il sindaco di Fasano, Lello Di Bari.

Il Comune di Fasano, dal canto suo, ha emesso un’ordinanza in materia di viabilità, che interessa proprio le strade in prossimità delle strutture in cui si terranno i festeggiamenti. Già ieri mattina (2 settembre), infatti,  è stata predisposta la sospensione temporanea della circolazione e il divieto di sosta su ambo i lati della strada comunale 27 Pignatta – Pettolecchia, nel tratto compreso tra la provinciale 90 e la strada comunale 22 carceri di Egnazia. La strada - chiusa al traffico già alle 8.00 di ieri mattina – sarà riaperta alle ore 24.00 del prossimo 6 settembre. Spetterà, invece, alla Polizia di Stato, ai Carabinieri e alla Guardia di Finanza garantire l’ordine pubblico all’esterno delle strutture secondo quanto disposto nel corso di due vertici che si sono tenuti presso la Questura di Brindisi. L’obiettivo è, naturalmente, quello di garantire la sicurezza degli sposi e degli invitati preservandoli da occhi curiosi, possibili manifestanti a sostegno della causa marò e giornalisti. Le nozze dei due rampolli indiani – e naturalmente il nome e le immagini del territorio fasanese – stanno facendo il giro delle copertine della stampa mondiale. Proprio ieri (1 settembre) il quotidiano britannico “The times” ha pubblicato un articolo sull’argomento.

Intanto trapelano anche alcune indiscrezioni circa alcuni dei piatti che saranno preparati in occasione della tre giorni di festeggiamenti. Ci saranno tipicità orientali, come il tofu, ma anche prelibatezze pugliesi come le burratine, le mozzarelle di bufala, i fiori di zucca e vini Primitivo e Negramaro. Nei menù - che saranno preparati dagli chef italiani Stefano Santo con Mauro Uliassi, Antonella Ricci, Vinod Soolar, Pietro Zito e Peppe Zullo - pare che ci sarà poca carne e un pò di pesce. 

Tempo stimato di lettura: 2' 00''

Attribuzione - Non commerciale

   
  1. italiana pamela 4 settembre 2014, ore 13:02

    Chiedo scusa, correggo : " INDISCRETI"

  2. italiana pamela 4 settembre 2014, ore 12:59

    Quando non volete occhi discreti, basta semplicemente non riempire i giornali locali di tale evento, recando in tal modo, meno danni ai residenti della zona. E' chiaro che così cresce la curiosità. Ma è altrettanto chiaro che questo è il primo obbiettivo. Stendiamo un velo pietoso...

  3. Orgoglio Fasanese 3 settembre 2014, ore 01:03

    Ma che vi pensate che a Fasano siamo diventati tutti coglioni tuttuna volta??? Il santone? Splenderà il sole??? Tornatene ad Ostuni a fare la dritta vogliamo la verita: siamo prigionieri in casa nostra di questi ricattatori di terzo mondo!

Mostra tutti i commenti

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • saracino francesco

    come diceva il grande TOTO" : ma mi faccia il piacere!!!! Signori organizzatori la prossima volta invitate talenti della nostra terra.

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Non resta che unire la nostra indignazione e la nostra rabbia a quelle del Sindaco giustamente sempre più scoraggiato,ma che non demorde per...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!