Matrimonio indiano a Fasano: Lello Di Bari ha incontrato Agarwal

di Redazione Go Fasano mercoledì, 3 settembre 2014 ore 08:38

Di Bari invitato al ricevimento come amico. LE FOTO.

RITO PROPIZIATORIO CONTRO IL MALTEMPO | QUASI TUTTO PRONTO A SAVELLETRI | IN MOSTRA I MANUFATTI DELL'ARTIGIANATO DELL'UTL | UN EVENTO DA 10 MILIONI DI EURO | SCOPPIA LA POLEMICA | LELLO DI BARI RISPONDE ALLE POLEMICHE | SAVELLETRI BLINDATA PER QUATTRO GIORNI | ENNESIMO MATRIMONIO DA FAVOLA NEL FASANESE | VERTICE SICUREZZA IN QUESTURA

 

FASANO – Un’ora e mezza di cordiale chiacchierata e alla fine un brindisi con una coppa di champagne, una stretta di mano, un abbraccio e il suggello di un’amicizia.
 
È la cronaca di ieri pomeriggio a Borgo Egnazia dove il sindaco Lello Di Bari ha incontrato il magnate indiano Pramod Agarwal, giunto a Fasano per il matrimonio della sua terza figlia Ritika con Rohan Mehta, i cui festeggiamenti partono oggi (3 settembre) e si concluderanno all’alba del 6 settembre e si svolgeranno tra Borgo Egnazia, Pettolecchia e San Domenico a Savelletri.
 
È stato un incontro cordiale. Di Bari e Agarwal si sono dati subito del tu e con l’aiuto di un interprete hanno parlato di varie questione, diventando subito amici.
 
Il magnate indiano ha spiegato a Di Bari di essersi innamorato dell’Italia ed in particolare del fasanese quattro anni fa quando venne con la sua famiglia in vacanza a Borgo Egnazia. Una vacanza che stregò la sua terzogenita, Ritika, che espresse all’epoca il desiderio di volersi sposare proprio nel fasanese. E così sarà.
 
Agarwal ha confidato a Di Bari anche di essere interessato all’acquisto di un terreno nel fasanese dove costruirvi una villa dove poter trascorrere le vacanze.
 
Tra un brindisi a base di champagne e qualche stuzzichino, il magnate indiano ha anche smentito le voci del suo interessamento all’acquisto dell’Ilva di Taranto ed ha sperato che in questi tre giorni il tempo non dia problemi ai festeggiamenti.
 
Lello Di Bari, inoltre, ha informato il magnate della sua posizione di sindaco sospeso a causa della Legge Severino e come tale di non poter partecipare in veste ufficiale al matrimonio.
 
Agarwal dal canto suo ha detto che considera Di Bari un amico e come tale ha insistito affinchè partecipi alle nozze proprio in veste di amico e non in veste istituzionale. Di Bari pertanto parteciperà al matrimonio come amico.
 
Alla fine dell’incontro Lello Di Bari ha omaggiato il magnate donandogli alcuni volumi sul fasanese e sugli ulivi secolari, mentre il magnate ha informato che regalerà alla città di Fasano degli oggetti molto preziosi portati direttamente dall’India.
 
Tempo stimato di lettura: 1’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • cofano vito

    Vogliamo parlare dei Pini che costeggiano l'arteria Fasano Pezze di Greco e delle loro radici che fanno sobbalzare tutti i veicoli o per evitarle...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Ma un contributo alla sicurezza può e deve anche venire dal ripristino della manutenzione carente,trascurata e sottovalutata degli attraversamenti...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!