A Fasano si lavora per organizzare la “Settimana dell’infanzia”

di Redazione Go Fasano sabato, 8 aprile 2017 ore 06:42

Si svolgerà dal 14 al 21 maggio

FASANO - Si è tenuto nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale di Fasano un tavolo di lavoro voluto dall’Amministrazione comunale con scuole ed associazioni per programmare la “Settimana dell’infanzia”, un calendario di iniziative culturali, sociali, ludiche e ricreative dedicato al mondo dei bambini e delle bambine ed agli adulti e famiglie che vogliono approfondire temi e argomenti legati al mondo dei piccoli e degli adolescenti. 
 
«Abbiamo pensato a rivolgere la nostra attenzione ai bambini ed ai ragazzi – afferma Cinzia Caroli, assessore all’Istruzione – con la messa a punto di una programmazione specifica e piuttosto articolata per temi e iniziative. Si tratterà di una vera e propria settimana nella quale si terranno appuntamenti di varia natura finalizzati a coinvolgere bambini, ragazzi, adulti e famiglie. A questo scopo stiamo operando in sinergia con scuole e associazioni del territorio – sottolinea Cinzia Caroli – e, dunque, siamo partiti con un tavolo di lavoro per un primo, ma costruttivo, incontro collegiale dal quale sono emersi molti ed interessanti spunti che saranno approfonditi nei prossimi giorni. Intanto, anche il logo dell’intera programmazione sarà scelto tra quelli che abbiamo fatto realizzare agli stessi ragazzi e presenteremo il tutto in un’apposita conferenza stampa». 
 
La “Settimana dell’infanzia” si terrà in varie location di Fasano dal 14 al 21 maggio prossimi e prevederà spettacoli teatrali, iniziative sociali, ludiche e ricreative, presentazione e letture di libri, incontri di approfondimento su tematiche legate all’infanzia.
 
Tempo stimato di lettura: 20’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Marinelli Rossano

    Quindi a quanto pare il caldo che provoca i guasti ai semafori dura da più di un anno!

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Speriamo che questa volta,con questo progetto di educazione ambientale, il coinvolgimento delle scuole,finora specialiste di insuccessi,riesca a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!