Questione sequestri dehors: oggi si esprime il Riesame

di Redazione Go Fasano mercoledì, 9 agosto 2017 ore 07:39
Su altri tre ricorsi
 

FASANO – Il Tribunale del Riesame esaminerà oggi (9 agosto) altri tre ricorsi avverso il sequestro di altrettanti dehors  (due ubicati a Savelletri, uno a Torre Canne) presentate dal legale (un unico avvocato li rappresenta tutti e tre) dei proprietari delle stesse.
 
Nei giorni scorsi sono stati esaminati altri due ricorsi: uno  è stato respinto ed uno è stato accolto dai giudici del Riesame. Per l’udienza di oggi il collegio avrà una composizione diversa dalle precedenti. Si tratta di capire come questi giudici la penseranno sulla “questione” dehors realizzati all’esterno di pubblici esercizi ubicati nel Fasanese. 
 
Nelle settimane scorse la Polizia municipale ha eseguito numerosi sequestri a Savelletri, Torre Canne e Fasano di dehor. Sono partiti così una serie di ricorsi.
 
Il 2 agosto scorso i giudici del Tribunale del Riesame, decidendo sul ricorso presentato dal titolare di un ristorante ubicato a Savelletri, di fronte al porto,  hanno annullato il provvedimento del gip del Tribunale di Brindisi. Di conseguenza, la struttura è stata dissequestrata. Lo stesso Riesame, ma con un collegio diverso, nei giorni precedenti aveva, invece, confermato il decreto di convalida del sequestro di un altro dehor, il primo in ordine di tempo ad essere stato sequestrato dai vigili urbani, emesso dal gip Tea Verderosa. Per i magistrati la struttura realizzata all’esterno del ristorante di Savelletri non è conforme alle norme fissate nel regolamento adottato dal Consiglio comunale nel 2012. Di qui la conferma del sequestro e il rigetto della richiesta, avanzata dal ricorrente, di vedersi riconoscere la facoltà d’uso dell’immobile posto sotto sequestro. In quel frangente i giudici del Riesame hanno ribadito “il principio generale secondo cui occorre un titolo edilizio per realizzare manufatti destinati ad un uso non temporaneo”.
 
Sulla “questione” dehors, dunque, i gip del Tribunale di Brindisi (sull’argomento si sono già espressi due giudici diversi: Tea Verderosa e Barbara Nestore) e i giudici del Riesame non hanno la stessa linea di pensiero.
 
Si attende oggi la decisione in merito a questi altri ricorsi.
 
Tempo stimato di lettura: 1’ 20’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È rimasta bloccata al Senato perchè non si riuscì a valutare l'ora giusta che doveva stabilire quando si poteva premere il grilletto e chi doveva...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    L'ultimo ostacolo è stato superato.Ormai la partecipazione,la decisione,la volontà popolare diventano sempre meno determinanti per eleggere i...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!