Probabile presenza di amianto nel centro di Fasano

di Redazione Go Fasano giovedì, 17 agosto 2017 ore 08:37
La segnalazione in una lettera di Fratelli d'Italia.
 
FASANO- Il gruppo politico Fratelli d'Italia ha inviato nei giorni scorsi una lettera di segnalazione al Sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria e al comandante dei Vigili Urbani, Fernando Virgilio per segnalare la probabile presenza di amianto in una struttura commerciale nel centro di Fasano. 
 
"A seguito di segnalazione di cittadini fasanesi, che a nostro sapere avevano già giorni fa interessato le SS.LL.- si legge nella lettera inviata da Grazia Neglia- ci preme segnalare la probabile presenza di manufatti in cemento-amianto (meglio conosciuto come "eternit") che sta generando, tra gli stessi ed a giusta ragione, apprensione e preoccupazione in considerazione dei rischi per la salute che possono derivare dall'esposizione a fibre di amianto in essi contenute. 
Gli immobili in questione- prosegue la missiva di FdI-  sono quelli dell’ex pub denominato “Dante’s” ubicato all’incrocio tra via Morchiaturo e Corso Garibaldi e di cui si allega documentazione fotografica. 
 
Le lastre di eternit sono venute alla luce a seguito di rimozione sino a 2 settimane fa, da parte di operai, della parte catramosa sovrastante e che di fatto copriva gli stessi. Da allora le lastre sono visibili ad occhio nudo nonché esposti alle intemperie senza protezione alcuna. Degli operai di cui sopra non si ha più notizia. 
La pericolosità dei prodotti in cemento-amianto, la cui vendita è vietata e non più commercializzati dal 1994- prosegue Grazia Neglia-  è dovuta alla possibile liberazione di fibre di amianto che normalmente sono legate alla malta cementizia. E’ ormai dimostrato che anche bassissime esposizioni a polveri di amianto possono indurre un ben preciso tumore polmonare (il mesotelioma pleurico). 
 
Si chiede di verificare, con somma urgenza, la presenza o meno di amianto ed in caso positivo, con altrettanta urgenza, far scattare per i proprietari, come previsto dalle vigenti leggi in materia, una serie di obblighi tra cui quello: di intervenire con un'operazione di bonifica/isolamento; di rimuovere e smaltire i manufatti. 
Nel caso la problematica persistesse- conclude Neglia-  informiamo sin da ora, che ci rivolgeremo alla Procura della Repubblica di competenza al fine di tutelare la cittadinanza nonché per il rispetto della legge".
 
Tempo stimato di lettura: 30''
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Credevo di essere stato solo a spendere qualche parola per una diversa attenzione a difendere l'ambiente e il decoro urbano che impattano...

    Mostra articolo
  • passiatore giovanna

    Occorre fare qualcosa per educare i cittadini. Altro fenomeno degradente è quello degli escrementi degli animali per tutta la città, soprattutto in...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!