Iniziano i lavori al sottopasso ferroviario di Pozzo Faceto

di Redazione Go Fasano sabato, 18 novembre 2017 ore 08:51

Chiusa al traffico la strada provinciale 7 e soppressa la fermata del trasporto pubblico locale 

FASANO- Da lunedì 20 novembre la strada provinciale 7 (ex statale 16 Pozzo Faceto-Torre Canne) verrà chiusa al traffico veicolare per consentire l’effettuazione dei lavori di manutenzione straordinaria del sottovia ferroviario esistente proprio a Pozzo Faceto.

Lo ha deciso con apposita ordinanza la Provincia di Brindisi, per gli atti di sua competenza, considerati i lavori in corso e quelli che da lunedì verranno iniziati da parte delle Ferrovie dello Stato lungo il sottopasso. Proprio per l’avvio di questi interventi manutentivi straordinari, il Comune di Fasano, dal canto suo, ha soppresso (a partire da lunedì 20) la fermata del bus del trasporto pubblico locale di viale del Miracolo a Pozzo Faceto (nel tratto precedente il sottopasso). La soppressione di questa fermata sarà a tempo indeterminato, ossia fino a quando gli interventi previsti nel sottovia non saranno completati. Discorso diverso per il servizio comunale di scuolabus che, invece, verrà garantito ugualmente attraverso apposite deviazioni del percorso.

Proprio lunedì, tecnici delle Ferrovie dello Stato insieme con i vigili urbani di Fasano delimiteranno il percorso di chiusura al traffico veicolare della strada provinciale 7 (ex statale 16 Pozzo Faceto-Torre Canne) disponendo apposite deviazioni lungo il percorso: in particolare, i mezzi provenienti dalla ex statale 16 e da Torre Canne saranno dirottati lungo la strada provinciale 6 (“Pezze di Greco-Torre Spaccata-Torre Canne), mentre il traffico locale subirà la variazione di alcuni percorsi che saranno individuati nella stessa giornata di lunedì.     

 

Tempo stimato di lettura: 30’’

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È ormai diventata una frequente alternanza di notizie che ci presentano questa realtà: da una parte c'è chi non ha voglia di perdere l'abitudine di...

    Mostra articolo