Lavori al cavalca ferrovia della vergogna: chiusa una strada con tanti disagi

di Redazione Go Fasano sabato, 10 marzo 2018 ore 08:46

Numerose le lamentele dei residenti

POZZO FACETO – Anche se in ritardo di oltre un decennio proseguono i lavori per la realizzazione del cavalca ferrovia ribattezzato da tutti “della vergogna”, ubicato lungo la provinciale Pozzo Faceto – Torre Canne all’altezza della stazione di Cisternino, progettato nei primi anni del 2000 e non ancora realizzato a causa di una serie di problematiche.
Da qualche mese i lavori sono finalmente ripresi e stanno andando avanti con la realizzazione in questi giorni proprio del ponte che sovrasterà la linea ferroviaria Bari-Lecce.
Proprio per permettere la operatività ai mezzi speciali che stanno realizzando il cavalca ferrovia è stata emessa nei giorni scorsi dal Comune di Fasano una ordinanza in materia di viabilità con la quale il Comandante della Polizia municipale, il maggiore Fernando Virgilio, ordina dal 7 al 15 marzo la sospensione temporanea della circolazione sulla “strada comunale lato monti della linea ferroviaria in località Stazione di Cisternino, nel tratto compreso tra il Piazzale Stazione e la S.P. n° 7” e sulla “strada comunale lato mare della linea ferroviaria in località Stazione di Cisternino, nel tratto compreso tra la S.P. 7 e la S.C. Torre Spaccata-Cisternino”.
I lavori di realizzazione del cavalca ferrovia dovevano, però, realizzarsi nelle ore notturne, come riportato tra l’altro nella ordinanza, proprio perché interessavano la linea ferroviaria, e quindi la sospensione alla circolazione sulle predette strade comunali sarebbe avvenuta di fatto solo nelle ore notturne creando poco disagi ai numerosi residenti della zona, dove sono presenti anche delle attività commerciali e degli studi professionali.
Ultimamente, però, i lavori di realizzazione del cavalca ferrovia sulla linea ferroviaria si stanno svolgendo anche nelle ore diurne e quindi di fatto hanno isolato l’intero piazzale Stazione a Pozzo Faceto e l’intera strada che dalla provinciale numero 7 conduce proprio alla stazione ferroviaria.
Una situazione che sta creando non pochi disagi ai residenti e a chi lavora nella zona.
Sarebbe stato opportuno adottare un’altra soluzione proprio che, salvaguardando sempre la sicurezza dei lavoratori e sulla linea ferroviaria oltre che la incolumità pubblica, non isolasse una intera zona. 
 
Tempo stimato di lettura: 30’’

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Bianco Romano

    Usiamo il giusto linguaggio: i "punti" esistono a basket e a pallavolo, NON a pallamano. A pallamano esistono esclusivamente le RETI

    Mostra articolo