Fasano e la sua Festa Patronale, sobria ma riconfermata in ogni dettaglio

di Marisa Cassone martedì, 12 giugno 2018 ore 06:00

Presentato il programma civile e religioso nel corso di una conferenza stampa

FASANO - Ebbene sì, nonostante le varie difficoltà, Fasano avrà la sua Festa Patronale. «Una festa nel segno della sobrietà ma che non si farà mancare nulla» ha dichiarato ieri, lunedì 11 giugno, il consigliere regionale Fabiano Amati che per l’occasione riveste il ruolo di Commissario del Comitato Feste Patronali.

Nel corso di una conferenza stampa tenutosi al portico del Palazzo dell’Orologio in Piazza Ciaia, alla presenza del sindaco di Fasano Francesco Zaccaria, dei sub commissari Laura De Mola e Antonella Schena, insieme all’intero Comitato, è stato ufficialmente presentato il programma civile e religioso della festa.

«Il Comune ha finanziato con 15mila euro la Festa Patronale – ha affermato Zaccaria - L'appello che rivolgo ai fasanesi è quello di continuare a contribuire anche per promuovere il nostro territorio». «Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti. Il fasanese è generoso e vogliamo che lo dimostri in questa occasione» ha aggiunto la Schena che ha illustrato i vari eventi che compongono il cartellone di quest’anno.

Tante le novità come i vari spettacoli che accompagneranno i festeggiamenti, presentati ieri da Laura De Mola: «Quest'anno abbiamo voluto accontentare un po' tutti: cabaret, musica classica e leggera, musical, artisti di strada, arricchiranno la nostra Festa». Intrattenimento per tutti i gusti che terminerà con il grande concerto del lunedì con Edoardo Bennato, «un grande nome della musica italiana, un cantante di spessore e di grande valore che quest’anno festeggerà i suoi 40 anni di carriera» come affermato dalla De Mola.

Come detto però, si punta alla sobrietà e per questo sono stati eliminati alcuni “dettagli” superflui come, ad esempio, le luminarie musicali e uno spettacolo pirotecnico, quello della domenica.
 
Particolare attenzione si darà però ad un’originale iniziativa contro la ludopatia che avrà luogo mercoledì 13 giugno, organizzata dalla Zona Pastorale e lo stesso Comitato, intitolata “Fate il nostro gioco”: uno spettacolo, introdotto da Fabiano Amati, Lello Di Bari e Don Gino Copertino, che grazie al “gioco” con un matematico, spiegherà come sia “stupido” giocare d’azzardo. Ma ecco il programma completo della Festa Patronale di Fasano 2018.
 
MERCOLEDI’ 13 GIUGNO:
ore 19,00: Chiesa Matrice, 1° serata del Triduo
ore 20,00: Piazza Ciaia, iniziativa contro la ludopatia
ore 21,00: Piazza Ciaia, Proiezione del film: “The Gambler”
 
GIOVEDI’ 14 GIUGNO:
ore 19,00: Chiesa Matrice, 2° serata del Triduo
ore 20,30: Chiesa S. Francesco da Paola, Il Gruppo di Attività Teatrali “P. Mancini” di Fasano in collaborazione con il Comitato Giugno Fasanese presenta “La vittoria sui Turchi” cantata in 5 quadri. A seguire, spettacolo di animazione “Giochi di fuoco”
ore 21,30: Uccio De Santis Show
 
VENERDI’ 15 GIUGNO:
ore 18,00: Piazza Ciaia, Cerimonia della consegna delle chiavi della Città e Festa dei Cortei storici d’Italia
ore 19,00: Chiesa Matrice, 3° serata del Triduo
ore 20,00: Lancio di bombe alla diana, Traslazione delle Sacre immagini di Maria Ss. di Pozzo Faceto e S. Giovanni Battista dalla Chiesa Matrice in Piazza Ciaia
ore 20,30: Piazza Ciaia, Sagrato Chiesa S. Nicola, Intronizzazione delle immagini dei Santi Patroni
ore 21,00: accensione illuminazione artistica della “Premiata Ditta Antonio Santoro”
ore 21,30: Piazza Ciaia, Spettacolo musicale a cura della scuola “Glitter”
 
SABATO 16 GIUGNO:
ore 18,30: Villa Comunale, Partenza del Corteo Storico Rievocativo “La Scamiciata”
ore 19,00: Chiesa Matrice, S. Messa Vespertina
ore 21,00: Piazza Ciaia, arrivo del Corteo Storico, offerta della spada e delle chiavi della Città ai Santi Patroni
ore 21,00: Portici delle Teresiane, Easy Funk in concerto
ore 21,30: Piazza Ciaia, “Ritmi e suoni del Mediterraneo”, spettacolo di musica popolare
ore 22,00: Portici delle Teresiane, “Mario Rosini Trio” spettacolo musicale
 
DOMENICA 17 GIUGNO:
ore 8,30: lancio di bombe alla diana
ore 9,00: giro per la città dei concerti bandistici
ore 10,00-11,30: Chiesa Matrice, Ss. Messe
ore 10,00: Portici delle Teresiane, Matineé musicale “Gran Concerto Bandistico Città di Lecce”
ore 17,30: Piazza Ciaia, Deposizione corona alla lapide dei Caduti in guerra
ore 18,30: processione di gala
ore 19,45: Piazza Ciaia, Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Giuseppe Favale, vescovo Diocesi Conversano-Monopoli
ore 21,00: Piazza Ciaia, in processione rientro delle Sacre immagini dei Santi Patroni in Chiesa Matrice
ore 21,15: spettacolo musicale “IncantaFaso”
ore 21,30: Portici delle Teresiane, concerto bandistico “Città di Lecce”
 
LUNEDI’ 18 GIUGNO:
ore 8,30: lancio bombe alla diana
ore 9,00: giro per la città dei concerti bandistici
ore 10,00: Portici delle Teresiane, Matineé musicale “Gran Concerto Bandistico Città di Racale”
ore 19,00: Chiesa Matrice, S. Messa Vespertina
ore 20,00: rientro delle Sacre immagini dei Santi Patroni in Chiesa Matrice
ore 20,30: Piazza Ciaia, spettacolo musicale a cura dei “Timpanisti Fajanesis”
ore 21,00: Portici delle Teresiane, “Gran Concerto Bandistico Città di Racale”
ore 21,30: Piazza Ciaia, Edoardo Bennato in concerto
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Bianco Romano

    Usiamo il giusto linguaggio: i "punti" esistono a basket e a pallavolo, NON a pallamano. A pallamano esistono esclusivamente le RETI

    Mostra articolo