Quattrozampe nel Cuore: «In Consiglio Comunale una cifra esosa per un nuovo canile»

di Redazione Go Fasano martedì, 31 luglio 2018 ore 05:00

La nota dell’associazione animalista fasanese

FASANO - Il futuro del canile di Fasano è stato posto all’attenzione del Consiglio Comunale, riuntosi ieri, lunedì 30 luglio, per l'approvazione del progetto esecutivo per la sua realizzazione. 
 
«La “Quattrozampe nel cuore” – scrive l’associazione animalista di volontariato - attende da anni che il Comune di Fasano si doti di un canile a norma. A maggior ragione da quando è stato dato in gestione dallo stesso Comune e messo poi sotto sequestro dai Nas per evidenti criticità e mancato adeguamento alle norme igieniche vigenti nel settore.
 
In questi anni abbiamo potuto testare con mano le difficoltà dei cani sul territorio fasanese, pertanto siamo contenti che ieri sia stato oggetto del Consiglio comunale l’approvazione del progetto del nuovo canile.
 
Tuttavia la cifra di 915.000,00 per la sua realizzazione per accogliere 196 cani, ci sembra un importo davvero molto esoso, dato che sappiamo di canili costruiti a norma, con cifre anche intorno ai 300 mila euro. Vogliamo che i cani randagi di Fasano abbiano un ottimo trattamento durante la loro permanenza nella struttura al momento da noi gestita, ma avremmo preferito che una parte della cifra indicata per la costruzione del canile, fosse stata adoperata per agire su più fronti e contrastare il fenomeno dilagante del randagismo, arrivando ad eliminare persino la necessità della struttura canile inteso come il tradizionale luogo di detenzione dei cani non padronali: avvio del progetto “Zero cani in canile” da un’idea di Toto Francesca; un’opera di sterilizzazione a tappeto dei cani che ogni giorno sterilizziamo a nostre spese e accudiamo per strada non sapendo dove posizionarli; una microchippatura ugualmente efficiente che possa aiutarci a monitorare i cani sul territorio; campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono e per l’adozione dei cani in stallo al canile per far posto (ci auguriamo sempre provvisoriamente) ad altri cani senza proprietario. La capienza del prossimo canile purtroppo, secondo le nostre stime, non riuscirà ad arginare il problema.
 
Approfittiamo comunque – prosegue la nota del sodalizio - per continuare a dare la nostra completa disponibilità per un confronto costruttivo e soprattutto, informato sulla realtà dei fatti, all’Amministrazione comunale per una risoluta definizione del progetto, domandando alla stessa se realmente non si potevano ridurre le spese, lasciandone una parte per azioni fortemente valide e funzionali al contenimento del problema, anche in termini utilitaristici per le tasche dei cittadini tutti».

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Passiatore Giovanna

    Ci lamentiamo sempre di tutto. Ci sono strade da rifare, scuole da ristrutturare, illuminazione carente ecc.ecc. Però al divertimento non sappiamo...

    Mostra articolo