Approvato il Piano di Zona per il triennio 2018-2020

di Redazione Go Fasano mercoledì, 7 novembre 2018 ore 06:00

Per porre particolare attenzione al rafforzamento della rete di servizi dedicati ai soggetti “fragili”

FASANO - Lunedì 5 novembre, nella Sala di Rappresentanza del Comune di Fasano, il CIISAF “Consorzio per l’integrazione e l’inclusione sociale dell’Ambito Sociale di Fasano – Cisternino - Ostuni ha approvato il Piano di Zona per il triennio 2018-2020, con il parere favorevole della Regione Puglia- Assessorato al Welfare e dell’Asl Brindisi. Presenti all’incontro per l’Assemblea consortile il Sindaco di Fasano avv. Francesco Zaccaria in qualità di Presidente, il Sindaco di Cisternino dott. Luca Convertini e il dott. Giovanni Quartulli delegato del Comune di Ostuni; per il Consiglio di Amministrazione del CIISAF hanno presieduto l’avv. Giuseppe Bagnulo, Presidente CDA, e i componenti CDA avv. Giuseppe Simone e dott. Stefano Guarini. Per la ASL ha partecipato il dott. Angelo Greco, coordinatore dei Distretti ASL Brindisi, delegato del Direttore Generale dott. Pasqualone. Ha coordinato i lavori la dott.ssa Marisa Santamaria, Direttore CIISAF.

Le tre amministrazioni comunali hanno profuso il massimo impegno per continuare a garantire il trend storico della spesa a sostegno del Piano Sociale di Zona e assicurare prioritariamente i servizi indifferibili, finalizzati al benessere sociale e socio sanitario di tutti, in linea con gli obiettivi di servizio del Piano Regionale delle Politiche Sociali 2018/2020, pur in un periodo che vede continuamente ridursi le risorse pubbliche in materia di servizi sociali. Il Piano Sociale di Zona pone particolare attenzione al rafforzamento della rete di servizi dedicati ai soggetti cosiddetti “fragili”, come anziani e disabili, minori e diversamente abili, in continuità con il triennio precedente per quanto riguarda la rete primaria dei servizi essenziali come SAD, ADI, ADE, centri diurni, ecc.

Si pone tra gli obiettivi il potenziamento dei servizi di sostegno alla genitorialità e i servizi afferenti l’area socio educativa che, in maniera trasversale, sono correlati tra loro e contribuiscono ad incidere positivamente sul benessere collettivo. Inoltre, nell’area della disabilità, si è posta attenzione alla disabilità mentale, prevedendo numerosi servizi in favore dei soggetti seguiti dai Centri di Salute Mentale e delle loro famiglie. Viene infatti costituita una vera e propria una rete nell’offerta dei servizi tale da poter soddisfare tutte le richieste, dall’intervento residenziale, al centro diurno, al tutoraggio fino all’home maker psichiatrico per favorire la permanenza a domicilio del soggetto e il sostegno alla famiglia.

La programmazione del Piano è stata frutto anche della concertazione e condivisione con il terzo settore e soprattutto con le organizzazioni sindacali, poiché la partecipazione attiva resta il modo migliore per creare confronto affinché si concretizzi l’idea di creare una cooperazione e ‘fare rete’ al fine di individuare ed attuare risposte efficienti ed efficaci. Il lavoro di rete svolto ha portato il CIISAF alla sottoscrizione in data odierna dell’Accordo di Programma con la ASL Brindisi per la realizzazione del sistema integrato di interventi, servizi sociali e socio-sanitari per il Piano Sociale di Zona 2018/2020, in un’ottica condivisa di integrazione al fine di dare delle risposte univoche a tutti i cittadini dell’Ambito. Si prevede di continuare a percorrere la strada del confronto e della condivisione con gli strumenti previsti dal Piano stesso, tra cui l’attivazione della Cabina di Regia.

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo