Capodanno, botti e petardi vietati. Arriva l'ordinanza del sindaco

di Redazione Go Fasano domenica, 30 dicembre 2018 ore 05:05

Il primo cittadino ha firmato l'ordinanza lo scorso 28 dicembre

FASANO - Arriva anche a Fasano, puntuale com'è consuetudine negli ultimi anni, l'ordinanza anti-botti che è stata firmata il 28 dicembre scorso dal sindaco Francesco Zaccaria.
 
Il divieto, trasmesso alla Prefettura ed agli altri organi competenti, riguarda lo scoppio di petardi, mortaretti e artifici similari, nonché di fuochi pirotecnici di libera vendita, il cui uso si concentra in particolare nella notte di Capodanno, nei minuti dopo la mezzanotte ma anche nei giorni immediatamente precedenti e successivi al primo gennaio.
 
"Tale pratica - si legge nell'ordinanza - anche a causa del volume di forza esplodente che viene liberato dalla contemporaneità degli scoppi, rischia di produrre danni o lesioni alle persone, anche gravi e gravissimi, provocati dall’uso improprio o dal malfunzionamento di detti ordigni, oltre ad effetti traumatici agli animali a causa del panico da rumore". Tutto ciò è molto spesso aggravato dall’utilizzo anche di ordigni illegali.

Il divieto si riferisce all'utilizzo di tale pratica per le strade, piazze, giardini e luoghi pubblici, e prevede una immediata sanzione di 50 euro, fermo restando quanto previsto in sede penale. Lo stesso avrà validità fino alle ore 7 dell'8 gennaio 2019.
 
La nostra redazione sostiene l'appello del sindaco ed invita tutta la cittadinanza al rispetto dell'ordinanza emessa.

Attribuzione - Non commerciale

   
  1. Schena Paolo 30 dicembre 2018, ore 15:04

    Aah ahaha aha sindaco che ridereeee...!!!

Mostra tutti i commenti

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Non è obbligatorio rispondere alle accuse di avversari politici.Ma per problemi importanti la mancanza di smentite e chiarimenti è un limite posto...

    Mostra articolo