Grave episodio di bullismo in una scuola fasanese

di Redazione Go Fasano domenica, 27 novembre 2011 ore 01:31
Un gruppetto di ragazzine terribili sospeso dalle lezioni per 15 giorni

Una veduta di Fasano

FASANO – Donna la vittima e donne i bulli. È un episodio di bullismo tutto al femminile quello che si sarebbe verificato qualche giorno fa all’Istituto Alberghiero di Fasano, dove un gruppetto di ragazze frequentanti una delle prime sarebbe stato sospeso per quindici giorni dalle lezioni, perché ritenuto responsabile di un episodio di bullismo ai danni di una loro compagna di classe.

 

Sulla vicenda vige il più stretto riserbo da parte degli ambienti scolastici.
L’unico fatto certo è che alcune ragazzine terribili (a quanto pare quattro quindicenni tutte appartenenti a famiglie conosciute in città e nelle frazioni) che frequentano una prima classe sono state sospese per 15 giorni dalle lezioni.
Il condizionale, comunque, è d’obbligo in tutta la vicenda.

 


Il tutto, come dicevamo, sarebbe accaduto qualche giorno fa. Durante l’ora di educazione fisica, la ragazzina che sarebbe rimasta vittima del gruppetto di presunte bulle si reca con la classe in palestra. Appena entra nello spogliatoio delle donne, però, inizia il suo incubo. Le sue compagne di classe la bloccano, quasi la sequestrano, l’accerchiano e la costringono a spogliarsi.

 

A questo punto i racconti di chi è venuto a conoscenza dell’episodio cominciano a divergere leggermente.
Secondo alcuni, le bulle avrebbero abbassato i pantaloni della povera vittima ed iniziato a video riprenderla con un cellulare. Secondo altri, addirittura il gruppetto oltre ad abbassare i pantaloni avrebbe abbassato con la forza anche le mutandine della ragazzina.

 


A contorno di tutto minacce all’indirizzo della povera vittima: “devi fare quello che ti diciamo noi e non devi dire nulla a nessuno altrimenti faremo vedere il video al tuo fidanzato e lo pubblicheremo su Facebook”, avrebbero detto le ragazzine terribili alla loro vittima, costretta a subire e a sottostare al volere di quelle che dovevano essere sue amiche. Il tutto lontano da occhi e orecchie indiscreti, al chiuso dello spogliatoio per ragazze, un luogo normalmente inaccessibile sia ai compagni di classe che al docente di educazione fisica.

 


Una volta tornata in classe, però, la studentessa rimasta vittima del gruppetto avrebbe trovato il coraggio di raccontare quanto le era accaduto ad una insegnante, la quale ha immediatamente avvertito il direttore della scuola, che ha così informato la dirigente scolastica.
A quel punto i responsabile della scuola hanno fatto subito luce su quanto accaduto, in men che non si dica hanno convocato i genitori delle ragazze terribili, alle quali hanno comminato una punizione davvero esemplare: sospensione dalle lezioni per quindici giorni.

 

Tempo stimato di lettura: 2’ 10’’

 

 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Solo Faso

    ...e chi se ne fotte!!! Adesso arriveranno decine di baresi a toglierci il posto a noi a mare, scaricheranno tonnellate di rifiuti e torneranno a...

    Mostra articolo
  • Solo Faso

    Finalmente state cominciando a capire l'inganno del "turismo", questo non è turismo, sono le invasioni barbariche che non portano un soldo a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!