Sequestrati numerosi dehors sul territorio Fasanese

di Redazione Go Fasano martedì, 18 luglio 2017 ore 00:00

Attività della Polizia municipale su disposizione della Procura

FASANO – Sono diversi i sequestri di dehors sul territorio fasanese operati dalla Polizia municipale su disposizione della magistratura negli ultimi giorni.
 
Si tratta di una questione davvero delicata che rischia di compromettere seriamente il lavoro di decine e decine di ristoranti e bar sparsi sia a Fasano città che nelle frazioni, ed in particolare nelle località turistiche di Torre Canne e Savelletri.
 
Nella sola giornata di ieri sono stati diversi i sequestri di dehors operati sia a Fasano città che a Savelletri e Torre Canne.
 
Ad operare è stata la Polizia municipale ed in particolare il nucleo di Polizia edilizia, composto dal maresciallo Filippo Semeraro (che attualmente è anche il vicecomandante del Corpo) e dall’assistente capo Fabrizio Zizzi.
 
A dare l’ordine di sequestrare tutti i dehors – e sono tanti – realizzati negli anni dai ristoranti e dai bar sia nel centro cittadino che nelle frazioni, ed in particolare nelle località turistiche, è stata la Procura della Repubblica di Brindisi. È bene precisare che si tratta di dehors regolarmente autorizzati dal Suap, lo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fasano.
 
Tutto sarebbe partito da un esposto presentato da un ex vigile urbano che ritrovandosi sotto casa a Savelletri un dehors ha dato mandato ad un legale (che tra l’altro è anche consigliere comunale di opposizione) di vederci chiaro e di fare un esposto alla Procura. È partita così una inchiesta che rischia davvero di portare al sequestro di decine e decine di dehors realizzati negli anni, previa autorizzazione comunale, dai titolari di ristoranti e bar. E una simile situazione rischia davvero di incidere negativamente sulla economia locale in quanto i ristoranti e i bar ritrovandosi senza spazi esterni, dove ospitare la propria clientela, saranno costretti a lavorare molto meno e a licenziare di conseguenza il personale.
 
Il magistrato che ha esaminato l’esposto presentato dall’ex vigile urbano fasanese, dopo aver disposto e ricevuto gli accertamenti compiuti dalla Polizia municipale, ha disposto il sequestro del dehors oggetto dell’esposto ed ha dato un orientamento ovvero che tutti i dehors autorizzati dal Suap del Comune di Fasano sarebbero illegali.
 
Da ciò gli ulteriori sequestri scattati ieri. E a quanto pare i sequestri continueranno anche nei prossimi giorni.
 
Una situazione davvero particolare e che rischia anche di far ritrovare il Comune di Fasano di fronte a numerosi contenziosi e a richieste di risarcimento danni da parte di chi ha avuto l’autorizzazione a costruire il dehors e poi si è visto il sequestro da parte della Procura.
 
Tempo stimato di lettura: 1’ 20’’

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Credevo di essere stato solo a spendere qualche parola per una diversa attenzione a difendere l'ambiente e il decoro urbano che impattano...

    Mostra articolo
  • passiatore giovanna

    Occorre fare qualcosa per educare i cittadini. Altro fenomeno degradente è quello degli escrementi degli animali per tutta la città, soprattutto in...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!