Immobile comunale a Fasano centro occupato abusivamente

di Redazione Go Fasano giovedì, 31 agosto 2017 ore 09:12

Intervento dei Carabinieri

FASANO – Se non è emergenza abitativa a Fasano ci manca poco.
 
Nella giornata di ieri (30 agosto) una famiglia fasanese, composta da padre, madre (entrambi disoccupati) e da un bambino in tenera età, ha occupato abusivamente l’ex alloggio del custode ubicato all’interno del plesso scolastico di via Mignozzi a Fasano.
 
L’immobile di proprietà comunale, un tempo utilizzato come sede da una associazione di volontariato, era da diversi anni inutilizzato ed erano state murate anche le porte esterne e le finestre.
 
Nella giornata di ieri una famiglia fasanese in stato di indigenza lo ha occupato abusivamente andando ad abitare all’interno. Si tratta dello stesso nucleo familiare che tempo fa aveva occupato abusivamente gli ex uffici giudiziaria di via Fratelli Rosselli.
 
Ieri sera sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Fasano che hanno accertato quanto accaduto, hanno identificato le persone presenti all’interno dell’immobile ed hanno informato il sindaco Francesco Zaccaria.
 
Nella giornata di oggi l’Amministrazione comunale deciderà il da farsi.
 
Non più tardi di un mese fa una analoga vicenda interessò la casa del custode del Minareto, la splendida dimora in stile moresco ubicata nel cuore della Selva di Fasano, dove a fine luglio vi si stabilì all’interno abusivamente (dopo aver sostituito la serratura della porta di accesso) una famiglia, composta da padre, madre, tre figli, uno dei quali di pochi mesi di vita, gli altri in tenera età, un quarto bimbo in arrivo a breve. Le cinque persone che avevano occupato il Minareto erano state sfrattate dall’abitazione in cui sino a qualche giorno prima vivevano, dopo aver dormito per diverse notti in auto e dopo aver portato il loro caso all’attenzione dei competenti uffici comunali senza ottenere una risposta, marito e moglie (entrambi sono fasanesi) avevano pensato di ricorrere ad una soluzione fai da te per risolvere il problema dell’emergenza abitativa.
 
Il Minareto è un immobile di proprietà della Regione da poco affidato al Comune di Fasano, e all’interno del quale si stanno realizzando degli eventi culturali. 
 
 Ad accorgersi della occupazione abusiva della casa del custode del Minareto erano stati alcuni residenti della zona, che avevano immediatamente informato il Comune. 
 
 Della questione ne è occupò la Polizia municipale che inviò subito sul posto una pattuglia. I vigili urbani informarono della situazione gli amministratori comunali, e così partirono le “trattative” per arrivare ad una soluzione che fosse condivisa da tutti. Solo a fine serata, quando gli occupanti abusivi ebbero la assicurazione che avrebbero avuto una casa dove vivere, lasciarono la residenza silvana.
 
Tempo stimato di lettura: 1’ 
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • passiatore giovanna

    Almeno il sindaco Zaccaria sta cercando di fare quacosa. Per troppo tempo si è fatto ben poco.

    Mostra articolo
  • Dibiase Giovanni

    mentre a Fasano, in via Bari Evoli siamo stati al buio per tutta l'estate.

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!