Sorpreso ubriaco alla guida per due volte: arrestato fasanese

di Redazione Go Fasano domenica, 17 dicembre 2017 ore 07:49

E’ finito ai domiciliari

 FASANO - In due occasioni era stato sorpreso alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico sopra i limiti consentiti dalla legge. Dopo quasi 10 anni è arrivato il conto: 3 mesi di detenzione domiciliare e 3000 euro di ammenda. Il 29enne fasanese, Angelo Florenzo Schiavone, è finito così agli arresti domiciliari ed è stato accompagnato presso la propria abitazione dove dovrà scontare la pena.
 
L’art.186 del codice della strada “Guida sotto l'influenza dell'alcool” punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica. Le sanzioni, previste al secondo comma, puniscono tutti i conducenti sorpresi alla guida con tassi alcolemici che superano il limite massimo consentito di 0,5 grammi di alcool per litro di sangue, sfociando in responsabilità penali già da valori superiori a 0,8 grammi/litro (tasso, peraltro, facilmente raggiungibile con un paio di bicchieri di vino): si va da ammende da 6000 euro sino all’arresto fino ad 1 anno.
 
In vista delle imminenti festività è quindi necessario ricordare che le conseguenze di un bicchiere di troppo, e quindi il procurato annebbiamento dei riflessi alla guida di un mezzo, possono essere molto pesanti, sia in termini economici che di libertà personale ma, ancor più importante, possono mettere a repentaglio la propria vita e quella degli altri utenti della strada, spesso vittime innocenti che si trovano nel posto e nel momento sbagliato.
 
Tempo stimato di lettura: 30’’

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Ma la distanza fra 4.000 e 15.000 è notevolissima. È evidente che qualcuno sta mentendo senza paura di offuscare o giocarsi la propria credibilità,...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Concordo perfettamente che l'attuale Amministrazione faccia bene a mandare via la Tricom,sia per far risparmiare milioni di Euro e soprattutto per...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!