Operazione dei Carabinieri: arresti anche a Fasano

di Redazione Go Fasano mercoledì, 7 febbraio 2018 ore 07:36

I primi particolari. L'operazione è scattata nel cuore della notte

FASANO - L’operazione dei carabinieri è scattata nel cuore della notte: ci sono anche alcuni fasanesi tra i destinatari di una ordinanza di custodia cautelare notificata dai militari dell’Arma a 15 persone residenti a Brindisi, Oria, Catania e Fasano.
 
Le persone raggiunte da provvedimento cautelare sono ritenute responsabili, a vario titolo, di detenzione e cessione in concorso di sostanze stupefacenti,ricettazione, tentata estorsione, rapina, nonché detenzione e porto abusivi di armi da fuoco. Le indagini sono state condotte dai carabinieri delle compagnie di Fasano e Brindisi.
 
L’indagine, avviata nel febbraio 2017 e conclusasi nell’agosto successivo, ha permesso di disarticolare due distinti gruppi malavitosi dediti al traffico di sostanze stupefacenti provenienti dall’Albania.
 
L’attività investigativa, in particolare, ha consentito di:
 
a.    arrestare nella flagranza del reato quattro soggetti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;
 
b.   sequestrare complessivamente 800 kg di marijuana, documentandone peraltro le diverse modalità di trasporto, mediante l’utilizzo di natanti (per il trasporto dall’Albania alle coste pugliesi) e mediante l’utilizzo di Tir (per il trasporto in ambito nazionale);
 
c.    ricostruire un episodio di tentata estorsione con l’uso di armi da sparo per una partita di droga non pagata;
 
d.   individuare i luoghi di occultamento/stoccaggio dello stupefacente.
 
I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 10 di oggi a Brindisi, nella caserma del Comando provinciale dei carabinieri.
 
Tempo stimato di lettura: 30’’

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È ormai diventata una frequente alternanza di notizie che ci presentano questa realtà: da una parte c'è chi non ha voglia di perdere l'abitudine di...

    Mostra articolo