Sequestrati nel fasanese 2 mila ricci

di Redazione Go Fasano mercoledì, 7 febbraio 2018 ore 07:56

Operazione della Guardia Costiera. LE FOTO.

FASANO - Nell’ambito di un’operazione complessa regionale, predisposta e coordinata dal Centro di Controllo di Area della Pesca della Direzione Marittima di Bari e finalizzata all’attività di controllo sulla filiera ittica, i militari della Sezione di Polizia Marittima e Difesa Costiera della Capitaneria di Porto di Brindisi, hanno proceduto al controllo di diversi esercizi di ristorazione lungo la litoranea da Savelletri a Torre Canne. 
 
All’interno di un rinomato ristorante hanno rinvenuto oltre 2.000 ricci di mare (paracentrotus lividus) freschi ed ancora vivi ma privi di qualsiasi indicazione che ne comprovasse la provenienza. 
 
Il titolare dell’esercizio non è stato infatti in grado di esibire alcuna valida documentazione sanitaria e commerciale che comprovasse la tracciabilità dei pregiati esemplari ittici. 
 
Allo scopo di prevenire che il prodotto di dubbia provenienza potesse finire sulle tavole di ignari clienti, si è proceduto al sequestro, irrogando contestualmente al trasgressore una sanzione amministrativa prevista fino ad un importo massimo di € 4.500. I ricci sequestrati sono stati immediatamente reimmessi in mare in modo da consentirne la riproduzione ed il ripopolamento.
 
Tempo stimato di lettura: 10’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È ormai diventata una frequente alternanza di notizie che ci presentano questa realtà: da una parte c'è chi non ha voglia di perdere l'abitudine di...

    Mostra articolo