Malore alla guida dello scuolabus, morto un autista fasanese: paura per i bambini a bordo

di Redazione Go Fasano lunedì, 7 maggio 2018 ore 11:15

L'uomo ha evitato che il mezzo finisse fuori strada, ma ha perso la vita durante la corsa in ospedale

FASANO - Ha perso la vita questa mattina l'autista di uno scuolabus, il fasanese Sante Quaranta, colpito da un infarto mentre era alla guida del mezzo che trasportava a Fasano alcuni bambini delle frazioni collinari. Nella zona di Cocolicchio l'autista ha accusato un malore mentre era alla guida del veicolo e l'uomo ha avuto la prontezza di riflesso, prima di perdere le forze, di fermare il mezzo al lato della strada: questo ha consentito sicuramente che non si registrassero feriti tra gli alunni che si trovavano a bordo.

Immediato l'intervento di una ambulanza del 118 che ha trasportato l'autista presso l'ospedale "Perrino", ma l'uomo - dapprima rianimato sul posto - ha perso la vita durante la disperata corsa degli operatori sanitari verso Brindisi. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Fasano e la Polizia municipale. Per gli occupanti del pulmino solo tanta paura. Il mezzo è poi stato condotto regolarmente a scuola da un altro collega giunto sul posto.

Un gesto che si può definire "pronto" ed "eroico" quello dell'autista fasanese, prima che perdesse la vita. Sante Quaranta era anche ufficiale e direttore di gara della cronoscalata "Coppa Selva di Fasano", ed anche per questo motivo un uomo molto conosciuto in città. Ha avvertito il pericolo ed ha evitato che lo scuolabus finisse fuori strada.

Alla famiglia il cordoglio della Presidente della Egnathia Corse, Laura De Mola, che ha trovato in Sante Quaranta un caro collaboratore. 

 

Tempo di lettura stimato: 40"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Vinci Franco

    Bene e l'inizio dei lavori sulla 172,è per quanto riguarda l'uscita cucine pinto,che provvedimento verrà preso dato che è un uscita e un entrata...

    Mostra articolo