Outlet "The Mall", arrestato a Firenze l'imprenditore Luigi Dagostino

di Redazione Go Fasano giovedì, 14 giugno 2018 ore 07:00

51 anni, barlettano ma fiorentino d'adozione: noto per la sua attività imprenditoriale nel mondo degli outlet

FIRENZE - Fatture per operazioni inesistenti: con questa accusa è stato arrestato l'imprenditore Luigi Dagostino, noto per la sua attività all'interno del mondo degli outlet e "capo" del progetto "The Mall", la linea di outlet del marchio Gucci, che presto vedrà (forse) un proprio punto vendita anche a Fasano. 

La misura cautelare degli arresti domiciliari è stata eseguita dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Firenze, su disposizione del Gip del Tribunale del capoluogo toscano, Fabio Frangini: 3 i milioni di euro sequestrati, tra l'altro, all'imprenditore pugliese. 

"L’arresto di Dagostino - scrive ieri, 13 giugno, il quotidiano nazionale "Il Fatto quotidiano" che ha riportato la notizia - è avvenuto nell’ambito di una complessa inchiesta che vede indagate altre due persone – N.I., 44 anni, e P.M.E., 49 anni – amministratori delle società dello stesso Dagostino, che emettevano fatture per operazioni inesistenti al fine di evadere l’Iva e le imposte sui redditi. Il provvedimento restrittivo eseguito dalle Fiamme Gialle fiorentine è scaturito da un’attività di indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Luca Turco e dal sostituto procuratore Christine Von Borries, che ha fatto emergere “la sistematica indicazione nelle dichiarazioni dei redditi ed Iva di diverse società riconducibili” ai tre indagati, operanti nel settore immobiliare e con sedi tra le province di Firenze e Milano, “di fatture per prestazioni di servizi e cessioni di beni fittizie per diversi milioni di euro”. Contestualmente - conclude la testata che da tempo segue il caso "The Mall" - sono state eseguite diverse perquisizioni locali, oltre al sequestro preventivo di beni per circa 3 milioni di euro, pari all’importo delle imposte evase, nei confronti anche degli altri due indagati."

Va ricordato che, ad oggi, i lavori per la realizzazione dell'outlet a Fasano non sono ancora partiti. Chiaro è che adesso, l'amministrazione guidata da Francesco Zaccaria, dovrà tenere conto di questa ennesima vicenda e "cautelarsi" eventualmente prima di dare avvio ai lavori.

Tempo di lettura stimato: 40"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Vinci Franco

    Bene e l'inizio dei lavori sulla 172,è per quanto riguarda l'uscita cucine pinto,che provvedimento verrà preso dato che è un uscita e un entrata...

    Mostra articolo