Natante carico di “erba” intercettato dalle Fiamme Gialle e abbandonato lungo la costa fasanese

di Redazione Go Fasano mercoledì, 11 luglio 2018 ore 07:25

Sarebbe stato ingente il quantitativo di  marijuana trasportato sul mezzo navale

FASANO – Le motovedette della Guardia di Finanza intercettano in mare un natante con a bordo trafficanti di “erba” che a quel punto si dirigono verso il litorale fasanese e, arrivati nei pressi di un ex stabilimento per la lavorazione dei marmi, abbandonano il natante e si dileguano, non prima di essersi disfatti di una parte del carico di marijuana che trasportavano, decine di balle finite in mare.
 
Si è trattato di un inseguimento da film con uno scafo sul quale ci sarebbe stata oltre una tonnellata di marijuana.
 
La notizia è riportata in esclusiva sulla edizione odierna della “Gazzetta del Mezzogiorno”. 
 
I fatti sono accaduti mercoledì della scorsa settimana. Anche se non ci sono notizie ufficiali in merito, quanto accaduto è ugualmente trapelato. All’inseguimento in mare tra i mezzi navali delle Fiamme Gialle e il natante che trasportava il carico di “erba” hanno assistito in diretta decine di pescatori. 
 
A quanto pare, in base a quello che è trapelato, la Guardia di Finanza avrebbe recuperato il natante e parte del carico, il resto del quale (natanti simili a quello intercettato dalle  Fiamme Gialle trasportano almeno una tonnellata di “erba”) è finito in mare. 
 
Una balla di marijuana è affiorata sul litorale ostunese; un’altra giorni fa a Specchiolla; un’altra ancora sul litorale del Capitolo. E non è escluso che anche nei giorni a venire se ne spiaggino altre.
 
Il carico di marijuana intercettato dalla Guardia di Finanza  finito sulle spiagge fasanesi non c’è dubbio che proviene dall’altra parte dell’Adriatico, lungo le rotte che un tempo erano dei contrabbandieri di sigarette.
 
Tempo stimato di lettura: 30’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È ormai diventata una frequente alternanza di notizie che ci presentano questa realtà: da una parte c'è chi non ha voglia di perdere l'abitudine di...

    Mostra articolo