Droga per la movida del fine settimana: due arresti a Torre Canne

di Redazione Go Fasano lunedì, 16 luglio 2018 ore 14:56

Operazione della Polizia di Ostuni. Sequestrata cocaina. LE FOTO.

TORRE CANNE - Un’operazione di controllo del territorio è stata portata a termine dal personale del Commissariato di Pubblica sicurezza di Ostuni nel fine settimana appena trascorso.
 
Nell’ambito delle direttive rese dal Questore di Brindisi, Maurizio Masciopinto, rivolte alla prevenzione e repressione dei reati ed, in special modo, di quelli che attengono lo spaccio di droga, i poliziotti del Commissariato di Ostuni hanno tratto in arresto 2 soggetti baresi nella flagranza del reato di detenzione di droga ai fini di spaccio.
 
Gli arrestati Umberto Davide Stella, 30 anni con precedenti specifici e la sua compagna Giulia Anna Fanfulla, 35 anni incensurata, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari a disposizione della autorità giudiziaria.
 
Nella tarda serata di venerdì scorso, nei pressi di un noto locale della movida notturna a Torre Canne, gli agenti del Commissariato di Ostuni hanno proceduto al controllo di un’autovettura con a bordo un uomo e una donna, compagni nella vita ed originari di Bari. Nonostante il normale controllo stradale i 2 davano forti segni di insofferenza e di agitazione tanto da indurre i poliziotti a raggiungere gli uffici del commissariato della città bianca. 
Le successive perquisizioni confermavano i sospetti degli investigatori. 
 
Di fatti, ben nascosto, all’interno del reggiseno della donna veniva recuperato un involucro trasparente con all’interno 20 birillini termosaldati con nastro isolante di colore nero con all’interno cocaina. Si estendevano le ricerche presso la stanza del bed and breakfast affittata in Ostuni dalla coppia per trascorrere il fine settimana e, anche qui, all’interno di un contenitore degli indumenti veniva recuperato un secondo, grosso involucro con all’interno altri 42 birillini di cocaina identici ai primi recuperati indosso alla donna.
 
Al termine della operazione venivano sottoposte a sequestro penale 62 dosi di cocaina per un peso lordo di circa 27 grammi. 
 
Lo stupefacente recuperato avrebbe fruttato alla coppia nel solo weekend trascorso più di 4mila euro di “guadagni”.
 
Della operazione è stato informato il Sostituto Procuratore della Repubblica  di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi Giovanni Marino, che ha disposto l’arresto dei due per il reato di detenzione di cocaina ai fini di spaccio disponendo che  fossero messi a sua disposizione e condotti presso le loro abitazioni in regime di arresti domiciliari.
 
I servizi di controllo del territorio di pertinenza da parte del Commissariato di Pubblica sicurezza di Ostuni, proseguiranno nei prossimi giorni nell’ottica della sicurezza generale e sulla base di  sempre più auspicate forme di collaborazione da parte della collettività tutta.
 
Tempo stimato di lettura: 1’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Vinci Franco

    Bene e l'inizio dei lavori sulla 172,è per quanto riguarda l'uscita cucine pinto,che provvedimento verrà preso dato che è un uscita e un entrata...

    Mostra articolo