Incidente mortale a Speziale: in corso le indagini

di Redazione Go Fasano martedì, 14 agosto 2018 ore 13:05

A perdere la vita il giovane fasanese Giuseppe Vinci. LE FOTO DELL’INCIDENTE.

SPEZIALE – Fasano piange un altro giovane, deceduto all’alba di questa mattina mentre si stava recando a lavoro (LEGGI QUI).
 
È morto sul colpo Giuseppe Vinci, 19 anni di Fasano (avrebbe compiuto 20 anni il prossimo 7 ottobre), mentre stamattina alle prime luci dell’alba si stava recando, a bordo del suo ciclomotore Piaggio Liberty 50 presso il vivaio dove lavorava a Speziale.
 
Qualche centinaia di metri prima della frazione fasanese nel tratto della ex statale 16 tra Pezze di Greco e Speziale, per cause in corso di accertamento, è rimasto coinvolto in un incidente stradale ed ha perso  la vita.
 
A trovare il corpo senza vita del 19enne fasanese, al centro della corsia per Fasano, sono stati alcuni automobilisti di passaggio che si sono subito fermati ed hanno dato l’allarme al 112 e al 118.
 
In pochi minuti sul posto si sono recate una ambulanza del 118 e due pattuglie del nucleo radiomobile dell’Arma della compagnia di Fasano.
Il medico del 118 non ha potuto far altro che constatare il decesso del 19enne, mentre i Carabinieri dopo aver chiuso al traffico la statale hanno iniziato i rilievi di rito ed ascoltato alcuni testimoni che sono giunti sul posto subito dopo l’incidente.
 
A distanza di una quarantina di metri dal corpo del 19enne giaceva la moto nella scarpata laterale la strada verso Speziale sul lato della carreggiata per Fasano.
 
Ai militari dell’Arma è subito sembrato chiaro che il 19enne fosse stato investito da un mezzo del quale però se ne erano perse le tracce.
I Carabinieri  - a seguire sul posto sono anche intervenuti i Carabinieri della stazione di Pezze di Greco competente territorialmente – hanno ascoltato diverse testimonianze ed eseguito numerosi rilievi sul posto.
 
La ipotesi sulla quale stanno lavorando gli uomini dell’Arma, alla luce anche di alcuni segni presenti sulla moto e sull’asfalto e della posizione del corpo e del casco e delle scarpe del 19enne, è che il ragazzo mentre percorreva la ex statale 16 in direzione Speziale (dove si stava recando a lavorare) sia caduto dalla moto per cause accidentali, dopo di che una volta rimessosi in piedi sia stato travolto da un mezzo che procedeva in direzione opposta, che lo avrebbe letteralmente falciato e scaraventato ad oltre 40 metri di distanza dalla moto. Mezzo che, però, se esiste ha fatto perdere le sue tracce.
 
Al termine dei rilievi di rito, il sostituto procuratore di turno di Brindisi, Giovanni Marino, ha autorizzato intorno alle 9.30 la rimozione della salma che è stata trasportata presso l’obitorio dell’ospedale “Perrino” di Brindisi. La salma dello sfortunato 19enne resta a disposizione della autorità giudiziaria che nelle prossime ore (o nei prossimi giorni considerata la giornata festiva di domani) disporrà ulteriori accertamenti medico legali sul corpo del ragazzo per cercare di capire quale sia stata la causa della morte. Dopo di che la salma sarà restituita ai familiari per i funerali.
 
Un aiuto alle indagini dei Carabinieri potrebbe anche arrivare dalle immagini delle telecamere di sorveglianza di una azienda che ha l’accesso sulla ex statale 16 vicina al luogo dell’incidente.
 
Il tratto della ex statale 16 tra Pozzo Faceto e Speziale è rimasto chiuso in entrambi i sensi di marcia per oltre 4 ore, per consentire i necessari rilievi ai Carabinieri. Per la viabilità sono anche intervenute alcune pattuglie della Polizia municipale di Fasano.
 
Tempo stimato di lettura: 1’ 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • p d

    A questo proposito vorrei segnalare l'uscita da Pezze Vicine sulla provinciale n.5. Sulla destra la visuale è occupata da un albero di ulivo a...

    Mostra articolo