Operazione "Banda Bassotti", c'è un fasanese tra i nove arrestati

di Redazione Go Fasano giovedì, 27 settembre 2018 ore 12:15

L'indagine dei carabinieri ha permesso di sgominare una banda di brindisini che operavano nel nord-est prendendo di mira uffici postali e banche VIDEO

PORDENONE – Rapine, messe a segno con la tecnica del “buco”, in banche ed uffici postali ubicati nel Nord-Est della Penisola: c’è anche un fasanese – un vero e proprio insospettabile – tra i destinatari di provvedimenti cautelari che sono stati notificati all’alba di oggi dai carabinieri del comando provinciale di Pordenone in collaborazione con i loro colleghi del comando provinciale di Brindisi. Al momento non si hanno ulteriori notizie sull’operazione dei CC.

“Nella giornata odierna – si legge in un flash di stampa diramato poco fa dal comando provinciale dell’Arma di Brindisi -  nelle provincie di Brindisi e Reggio Emilia  i Carabinieri del Comando Provinciale di Pordenone, in collaborazione con i locali Comandi Arma,  hanno tratto in arresto  in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del Tribunale di Pordenone, 9 persone componenti di una organizzazione criminale operante nel Nord-Est d’Italia, dedita alla  consumazione di rapine in danno di uffici postali ed istituto di credito, con protagonisti cittadini italiani, tutti pregiudicati di origine brindisina.

L’operazione è stata condotta da circa un centinaio di militari del Reparto Operativo di Pordenone e del Comando Provinciale di Brindisi, e ha riguardato i Comuni di Brindisi, Fasano (BR), Ostuni (BR ) e San Vito dei Normanni (BR).

Le complesse indagini, avviate nell’anno 2016 dal Nucleo Investigativo del Reparto Operativo Carabinieri di Pordenone, hanno consentito di accertare la responsabilità del sodalizio in questione nella consumazione di numerose rapine avvenute nell’arco 2016-2017, in vari comuni ricompresi nell’ambito delle province di Pordenone, Treviso, Trieste e Venezia,  in danno di locali uffici postali o istituti di credito. Gli stessi – conclude la nota - sono gravemente indiziati del reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di rapine, detenzione di armi, sequestro di persona e ricettazione”.

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Galasso Cosimo

    Voi pensate sepre a sistemare le strade piu pericolose sono daccordissimo ogni tanto pero fateni un giro fasano ostuni statale 16 ai birdi dellle...

    Mostra articolo