Matrimonio indiano, in mostra i manufatti artigianali dell'Utl

di Redazione Go Fasano martedì, 2 settembre 2014 ore 08:38

A Borgo Egnazia sarà realizzato uno stand con i manufatti dell’artigianato femminile fasanese

FASANO- Le tanto chiacchierate nozze da favola tra Ritika Agarwal (terzogenita del magnate indiano Pramod) e Rohan Metha stanno attirando l’attenzione dei media, tra curiosità e notizie che iniziano a trapelare su quello che può definirsi un vero e proprio evento mediatico che vedrà Savelletri al centro di questo importante appuntamento.
 
 
Per l’occasione anche l’Università del Tempo Libero “San Francesco d’Assisi” di Fasano, presieduta da Palmina Cannone, è stata invitata a Borgo Egnazia, in occasione delle nozze, a presentare in uno stand i pregevoli manufatti dell’artigianato femminile fasanese, progettati, disegnati e realizzati nei propri laboratori, ed esposti nell’ultima vetrina artigianale silvana. Già all’apertura, il 9 agosto scorso, alcuni visitatori indiani erano rimasti incantati dal raffinato stand allestito dall’Utl all’interno della 44ª Mostra dell’Artigianato nel Palazzo dei Congressi alla Selva.  
 
 
Lo stand con “Mostra-laboratorio-Museo” del sodalizio raccontava, attraverso i manufatti esposti, la storia dei lavori donneschi di un tempo in terra di Fasano, realizzati oggi nei laboratori utiellini di tombolo, chiacchierino, filet, uncinetto, ferri, taglio e cucito, e intreccio, con l’occhio rivolto al futuro occupazionale senza sterile nostalgia del passato. 
 
 
L’Utl, fin dal suo costituirsi, vanta tra le docenti le più qualificate esperte in questi tradizionali lavori, che sta recuperando con caparbietà. Perché non ci può essere alcuna innovazione o cambiamento senza il recupero del passato, che va guardato con rispetto, penetrando nella sua vera anima, senza profanarlo. L’artigianato, quindi, deve trasformarsi, ma con conoscenza storica, saggezza, intelligenza, senza farsi distruggere nel nome di un cambiamento, spesso ideologico e aleatorio, a cui manca la vera sostanza delle cose.
 
 
È stato questo il messaggio che l’Utl ha voluto dare nella passata edizione della Mostra. Messaggio recepito dai turisti, anche stranieri. Ne è prova l’invito pervenuto alla presidente Cannone a presenziare, con le docenti, corsiste e i finissimi manufatti, alla mostra-mercato che si terrà il 3, 4, 5 settembre a Borgo Egnazia in occasione dei festeggiamenti per il blindatissimo matrimonio indiano da favola.
 
 
Una soddisfazione per l’associazione che, ad oggi, conta quasi duecento iscritti, tra cui molti giovani studenti, e che tante energie sta profondendo per la crescita culturale della comunità autoctona, con corsi di cultura umanistica e scientifica a livello universitario e di cultura artigianale.  Un riconoscimento meritato, che andrà ad arricchire il già colmo paniere di benemerenze dell’associazione.
 
 
Tempo stimato di lettura: 1'25'
 
'
 
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • cofano vito

    Vogliamo parlare dei Pini che costeggiano l'arteria Fasano Pezze di Greco e delle loro radici che fanno sobbalzare tutti i veicoli o per evitarle...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Ma un contributo alla sicurezza può e deve anche venire dal ripristino della manutenzione carente,trascurata e sottovalutata degli attraversamenti...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!