A tu per tu con De Filippo e Bennato grazie a La stanza di Ulisse

di Krizia Ricupero domenica, 13 novembre 2016 ore 07:28

Lo spettacolo è stato organizzato in collaborazione con "Liberamente in due". LE FOTO. 

FASANO-Musica, parole e tanto talento hanno allietato la serata e i tanti ospiti presenti allo spettacolo di ieri (12 novembre) organizzato da “La stanza di Ulisse” con Liberamente in due. Le protagoniste della suite poetico -musicale in acustico sono state le poesie di Eduardo De Filippo e le canzoni di Edoardo Bennato interpretate e cantate dalle incantevoli voci di Valerio Bianco e Ketty Loconte per il canto, Fabrizio Giannuzzi, Franco Romano e Armando Bianco come narratori. Per la parte musicale e strumentale c'erano le bravissime Letizia Cassone alla chitarra e Lucrezia Orlando al clarinetto.

Attraverso le canzoni di Bennato e le poesie di De Filippo sono stati affrontati vari e diversi temi, dall'amore che non chiede parole ma dolcezza e spontaneità alle partenze e al distacco dalle persone a cui si vuole bene, dalla guerra usata spesso come mezzo più veloce per risolvere controversie ai problemi della quotidianità che si possono nascondere, almeno per un po', attraverso le illusioni e la fantasia. E poi ancora la crudele legge del diventare adulti, l'importanza scomoda della verità, arrivando poi all'elogio dell'amata figura della mamma e all'apprezzamento di quello che è il più egoista e opportunista ma allo stesso tempo affettuoso fra gli animali, il gatto.

E così per ogni tema introdotto da Ketty Loconte, sono state lette le poesie dell' indimenticato attore napoletano ('O munno d'e pparole, 'A vita, Vuo' vedè...?, Alla memoria, Fantasia, A...b...c...d..., Essa e io, Mamma mia, 'A gatta d'o palazzo, Quanno parlo cu te) intervallate da altrettante coinvolgenti, nonostante fossero poco famose, canzoni di Bennato (Sbandato, Una settimana un giorno, É notte, Lo zio fantastico, Fantasia, In fila per tre, I gemelli della verità Galileo, Viva la mamma, Il gatto e la volpe, La luna).

Un incontro ravvicinato fra due arti, la poesia e la musica, e fra due artisti che hanno emozionato il pubblico, il tutto arricchito dal grande talento degli artisti che hanno portato in un scena un piacevole spettacolo di alto livello artistico.

 

Tempo stimato di lettura: 50''

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Un ottimo gesto di solidarietà,generosità e di piccolo aiuto per uno dei tanti paesi dove, dopo più di un anno,le macerie dell'ultimo terremoto...

    Mostra articolo
  • Panalli Pierpaolo

    Care forze dell ordine forse è meglio che quando trovate queste macchine parcheggiate e rubate vi appostate, sicuramente dopo qualche giorno...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!