Famiglia e tradizione protagonisti di “Sabato, domenica e lunedì”

di Marisa Cassone martedì, 10 gennaio 2017 ore 09:08

La prima della commedia a cura della compagnia teatrale “Meglio tardi che mai” è andata in scena ieri sera. In replica fino al 13 gennaio. LE FOTO

FASANO- La tradizione, la famiglia, la gelosia e poi l’amore che trionfa sempre, hanno dominato il palco del teatro Sociale ieri sera, lunedì 9 gennaio, con la commedia “Sabato, domenica e lunedì” di Eduardo De Filippo, con la regia di Giuseppe Ciciriello, a cura della compagnia teatrale amatoriale “Meglio tardi che mai”.
 
L’impeccabile lavoro del regista si mostra fin da subito accompagnato, naturalmente, dalla bravura e dal talento degli attori che catturano l’attenzione degli spettatori coinvolgendoli nella trama della nota commedia. La tradizione della tavola imbandita, tipica della famiglia del sud, viene circondata dai valori della famiglia, dell’accoglienza ma anche della gelosia.
 
“Ci vuole coraggio ad affrontare i mostri sacri del teatro, soprattutto, del teatro popolare come quello di De Filippo – ha dichiarato il regista Ciciriello – Ci vuole coraggio a cimentarsi con quest’opera, il coraggio dell’incoscienza e della passione. Una scenografia essenziale che marca l’accento sull’elaborazione drammaturgica e sul lavoro degli attori, nella ricerca dei personaggi e di una recitazione efficace e convincente”.
 
Ma ecco i nomi dei protagonisti: Giorgio Murri (Peppino Priore), Betty Quaranta (Rosa Priore), Mariarosaria Buongiorno (Giulianella), Domenico Gazzo (Rocco), Piero Ricci (autore anche della musica, interpreta Roberto), Ugo Patisso (don Antonio Piscopo), Tonia Argento (Amelia Priore), Guido Velletri (Attilio), Vito Musa (Raffaele Priore), Francesco Rotondo (Federico), Silvia Schena (Maria Carolina), Donato Schena (Luigi Inanniello), Filomena Decantis (Elena), Vanna Carparelli (Virginia), Nicola Rotondo (Michele), Pinuccio Schena (dottore), Teresa Grassi (sarta).
 
Lo spettacolo, organizzato dall’Age (Associazione Italiana Genitori) con il patrocinio del Comune di Fasano, si replicherà nuovamente questa sera fino al 13 gennaio, sempre presso il teatro Sociale con porta alle ore 20 e sipario alle ore 20.30.
Il ricavato delle serate sarà destinato al progetto “Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze di Fasano”.
 
 
 
Tempo stimato di lettura: 40''

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Un ottimo gesto di solidarietà,generosità e di piccolo aiuto per uno dei tanti paesi dove, dopo più di un anno,le macerie dell'ultimo terremoto...

    Mostra articolo
  • Panalli Pierpaolo

    Care forze dell ordine forse è meglio che quando trovate queste macchine parcheggiate e rubate vi appostate, sicuramente dopo qualche giorno...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!