Piccoli artisti crescono a Montalbano

di Redazione Go Fasano venerdì, 16 giugno 2017 ore 07:05

Interessante progetto della associazione “Gli Amici di Giùàannèedd”

MONTALBANO – L’obiettivo è tramandare il dialetto alle giovani generazioni facendo conoscere loro gli usi, i costumi, le tradizione legate alla cultura contadina di un tempo, che altrimenti rimarrebbero nel dimenticatoio. Il merito è della Associazione Teatrale Amatoriale in vernacolo e non “Gli Amici di Giùàannèedd” che dal 2010 è impegnata nella promozione e diffusione della cultura e dell’arte del teatro in vernacolo e non, con l’obiettivo di valorizzare il territorio, gli usi, i costumi, le tradizioni e la cultura contadina. 
 
Da 7 anni il sodalizio, presieduto da Mina Schiavone, porta in scena commedie inedite frutto della fantasia e dell’amore per la propria terra, per le tradizioni, per l’agricoltura. Oltre a ciò l’associazione ha istituito anche una sezione teatrale riservata ai più piccoli, proprio con l’obiettivo di tramandare il vernacolo ma anche le tradizioni, gli usi, i costumi della cultura contadina locale ai più piccoli, alle donne e agli uomini di domani.
 
Importante è il lavoro che viene svolto quotidianamente in questo progetto rivolto ai più piccoli dalla presidente Schiavone e dal regista della associazione Piero Sabatelli, nella attività di approccio alla recitazione, nella quale sono coinvolti 16 bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 15 anni, che grazie alla associazione imparano il dialetto e conoscono da vicino gli usi, i costumi, le tradizione legate alla cultura contadina di un tempo, che altrimenti rimarrebbero nel dimenticatoio. 
 
“Parlare il dialetto – dichiara la presidente del sodalizio Mina Schiavone - non è maleducazione ma amore per le proprie origini, e saperlo parlare è arte”. 
 
In questi mesi sono in corso le prove che porteranno poi i piccoli artisti a presentare nelle prossime settimane una delle più note opere teatrali inedite realizzate dalla Associazione Teatrale Amatoriale in vernacolo e non “Gli Amici di Giùàannèedd”, ovvero  “àa màassàarèe” (La Masseria), commedia che riporta cenni di storia contadina realmente accaduta,  ambientata in una masseria della zona negli anni compresi tra il 1940 e il 1960. 
 
Questi i nomi dei bambini impegnati in questo importante progetto: Maira Petrella, Miryana Semeraro, Federico Giannotte, Vincenzo Natola, Vito Calamo, Mariachiara Mola, Maria Fernanda Petrella, Federica Miccolis, Jacopo Lombardi, Chiara Guarini, Pietro Nardone, Brayan Petrella, Mariangela Viterbo, Eugenio Tagliente, Melissa Sgura, Margot Ciccarone.
 
Tempo stimato di lettura: 30’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sta diventando un problema irrisolvibile.Sembra vanificato sperare nella Tradeco e soprattutto nelle lodevoli iniziative di cittadini e volontari...

    Mostra articolo
  • vespa claudia

    evento davvero interessante per chi deve combattere con questo problema tutti i giorni. ultimamente sto vendendo questi nuovi prodotti tipo...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!