La Associazione “Gli Amici di Giůŕannčedd” porta in scena la sua settima opera inedita

di Redazione Go Fasano domenica, 16 luglio 2017 ore 06:25
La commedia in vernacolo è titolata “La famiglia Bellasega”
 

MONTALBANO – Continua senza sosta la lodevole azione di promozione e diffusione della cultura e dell’arte del teatro in vernacolo e non, con l’obiettivo di valorizzare il territorio, gli usi, i costumi, le tradizioni e la cultura contadina, messa in atto ormai da 7 anni dalla Associazione Teatrale Amatoriale in vernacolo e non “Gli Amici di Giùàannèedd” di Montalbano, guidata dalla presidente Mina Schiavone.
 
Il sodalizio anche quest’anno porterà in scena una commedia (la settima) in vernacolo inedita, frutto della fantasia del regista  Piero Sabatelli, che sarà presentata in diverse iniziative già programmate per questa stagione estiva.
 
La commedia, che sicuramente divertirà il tantissimo pubblico che da anni segue l’Associazione Teatrale Amatoriale in vernacolo e non “Gli Amici di Giùàannèedd”, è titolata “La famiglia Bellasega”, le cui prove si stanno concludendo in queste settimane prima della presentazione dell’opera nel corso di diversi appuntamenti estivi.
 
Si tratta di una storia ambientata a cavallo tra il 1960 e il 1970, che racconta di  tre fratelli scapoli benestanti agricoltori (la sorella casalinga, gli altri due fratelli conducono l’azienda agricola di famiglia), che hanno ereditato la loro proprietà (ancora indivisa) dai defunti genitori. Quando i loro genitori muoiono entrambi in un incidente stradale, i due fratelli più grandi si prendono cura del più piccolo, lo fanno studiare e diplomare. Il tempo passa ma nessuno dei fratelli – tra un aneddoto e l’altra e tra scene di storia contadina rivisitate - pensa ad un piccolo Bellasega.
 
“Anche quest’anno – commenta la iperattiva presidente della Associazione Teatrale Amatoriale in vernacolo e non “Gli Amici di Giùàannèedd” Mina Schiavone – siamo pronti per divertirci e farvi divertire con la nostra nuova commedia inedita, frutto della fantasia del nostro regista Piero Sabatelli”. 
 
Oltre alla presidente Schiavone e al regista Sabatelli, in scena ci saranno: Domenico Natola, Olga Chirico, Franco Calamo, Giuseppe Semeraro, Katia Semeraro, Donato Laviola, Valentina Pugliese, Pietro Nardone, Antonietta Guarini e Angelica Natola.
 
L’associazione da 7 anni porta in scena commedie inedite frutto della fantasia e dell’amore per la propria terra, per le tradizioni, per l’agricoltura. 
L’Associazione Teatrale Amatoriale in vernacolo e non “Gli Amici di Giùàannèedd”, inoltre, ha  istituito anche una sezione teatrale riservata ai più piccoli, proprio con l’obiettivo di tramandare il vernacolo ma anche le tradizioni, gli usi, i costumi della cultura contadina locale ai più piccoli, alle donne e agli uomini di domani.  Importante è il lavoro che viene svolto quotidianamente in questo progetto rivolto ai più piccoli dalla presidente Schiavone e dal regista della associazione Piero Sabatelli, nella attività di approccio alla recitazione, nella quale sono coinvolti 16 bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 15 anni, che grazie alla associazione imparano il dialetto e conoscono da vicino gli usi, i costumi, le tradizione legate alla cultura contadina di un tempo. 
 
Tempo stimato di lettura: 1’ 20’’

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • passiatore giovanna

    Almeno il sindaco Zaccaria sta cercando di fare quacosa. Per troppo tempo si č fatto ben poco.

    Mostra articolo
  • Dibiase Giovanni

    mentre a Fasano, in via Bari Evoli siamo stati al buio per tutta l'estate.

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!