Festa patronale a Montalbano: un successo la commedia in vernacolo dei ragazzi

di Redazione Go Fasano venerdì, 28 luglio 2017 ore 07:08

Stasera in scena, invece, gli adulti. LE FOTO. 

MONTALBANO – Sono entrati nel vivo i festeggiamenti patronali a Montalbano in onore della Madonna del Pozzo, organizzati dal Comitato Festa Patronale, presieduto da Onofrio Zaccaria.
 
Dopo la esibizione, martedì scorso della scuola “Oltre danza” con annessa panzerottata, mercoledì sera(26 luglio) è stata la volta della Associazione Teatrale Amatoriale in vernacolo e non “Gli Amici di Giùàannèedd” che ha portato in scena, in piazza della Libertà, la commedia in vernacolo a cura dei bambini “àa màassàarèe” (La Masseria).  
 
Un ennesimo successo di pubblico per la iniziativa teatrale della associazione presieduta da Mina Schiavone, che è impegnata dal 2010 nella promozione e diffusione della cultura e dell’arte del teatro in vernacolo e non, con l’obiettivo di valorizzare il territorio, gli usi, i costumi, le tradizioni e la cultura contadina. Il sodalizio da 7 anni porta in scenda commedie inedite frutto della fantasia e dell’amore per la propria terra, per le tradizioni, per l’agricoltura. Oltre a ciò l’associazione ha istituito anche una sezione teatrale riservata ai più piccoli, proprio con l’obiettivo di tramandare il vernacolo ma anche le tradizioni, gli usi, i costumi della cultura contadina locale ai più piccoli, alle donne e agli uomini di domani.
 
Importante è il lavoro che è stato svolto quotidianamente nell’ultimo anno in questo progetto rivolto ai più piccoli dalla presidente Schiavone e dal regista della associazione Piero Sabatelli, nella attività di approccio alla recitazione, nella quale sono coinvolti 17 bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 15 anni, che grazie alla associazione hanno imparato il dialetto e hanno conosciuto da vicino gli usi, i costumi, le tradizione legate alla cultura contadina di un tempo, che altrimenti rimarrebbero nel dimenticatoio. 
 
E mercoledì sera i bambini e i ragazzi hanno portato in scienza “àa màassàarèe” (La Masseria), commedia che riporta cenni di storia contadina realmente accaduta,  ambientata in una masseria della zona negli anni compresi tra il 1940 e il 1960, in una masseria della zona, che viene ereditata da don Antonio, appartenente ad una famiglia nobile del tempo. 
 
Don Antonio, però, con i suoi vizi e le compagnie sbagliate rischia di perdere, a causa del gioco e della bella vita, tutte le sue proprietà, e per evitare ciò è costretto a sposare donna Gisella, una ricca ma anziana donna di Ostuni.
 
Intrighi familiari e non rendono questo racconto appetibile tra mille equivoci e tanti aneddoti di vita quotidiana. 
 
Questi i nomi dei piccoli artisti: Maira Petrella (Vtodd), Miryana Semeraro(Ninnozz), Federico Giannotte (Ptruzz), Vincenzo Natola (Paulicch), Vito Calamo (Vtucc), Mariachiara Mola (Iannin),  Federica Miccolis (Lellerje), Jacopo Lombardi (don Antonio), Chiara Guarini (Catarin), Pietro Nardone (don Salvatore), Brayan Petrella (chierichetto e Giuann u catt iov), Mariangela Viterbo (donna Gisella), Eugenio Tagliente (Vtantonj), Melissa Sgura (Cuma Marì), Margot Ciccarone (la zingara), Maria D’Aversa (la figlia della zingara), Francesca Fusillo (Concettina).
 
Ieri sera, poi, sempre nell’ambito della festa patronale si è tenuta, in piazza della Libertà, la esibizione della scuola di ballo “Top Dance”.
 
La festa patronale continua stasera e nei prossimi giorni.
 
Questo il programma dei festeggiamenti:
 
Questa sera (venerdì 28 luglio) alle  ore 18,30 si saranno gli sbandieratori per le vie del paese; alle ore 20 si snoderà la processione che raggiungerà piazza della Libertà, con la cerimonia di affidamento ed intronizzazione del quadro raffigurante Maria Santissima Del Pozzo; alle ore 21 tornerà di scena la Associazione Teatrale Amatoriale in vernacolo e non “Gli Amici di Giùàannèedd” (presieduta da Mina Schiavone) con la commedia in vernacolo inedita “La famiglia Bellasega”. 
 
Sabato 29 luglio (ore 19) sarà celebrata la santa Messa nella chiesa di Via Duca Degli Abruzzi e a seguire si terrà la processione in onore della Beata Vergine del Carmine, che dopo aver percorso le strade principali e la piazza della frazione  ritornerà nella chiesa di Via Calatafimi e si terrà la accensione di fuochi pirotecnici. Sempre sabato 29 luglio alle ore 21 in Piazza della Libertà si terrà il concerto de “I Moday Tribute Band Modà”. 
 
Domenica 30 luglio alle ore 8 in Via Calatafimi si svolgerà il “Mercatino del Carmine”; alle ore 18.30, invece, partirà la solenne processione in onore di Maria Santissima del Pozzo con partenza dalla Chiesa di Via Duca Degli Abruzzi e arrivo in Piazza della Libertà dove si terrà la celebrazione eucaristica; dopo la santa Messa la processione si ricomporrà e raggiungerà la chiesa parrocchiale dopo di che si terrà la accensione dei fuochi pirotecnici. Alle ore 22 di domenica 30 luglio è in programma, poi, il Concerto bandistico “Città di Palazzo San Gervasio”, e alle ore 24 i festeggiamenti della domenica saranno conclusi dallo sparo dei fuochi pirotecnici. 
 
Lunedì 31 luglio, ultimo giorno dei festeggiamenti, alle ore 18.30 è in programma il rosario meditato e a seguire la celebrazione Eucaristica nella chiesa parrocchiale di Via Duca degli Abruzzi. Alle ore 21.30 in piazza della Libertà si terrà la premiazione dei vari tornei, e alle ore 22 si terrà il concerto di Bianca Atzei. 
 
Sabato 6 agosto, infine, alle ore 19 è prevista la celebrazione eucaristica di ringraziamento con la partecipazione del componenti il Comitato Organizzatore dei festeggiamenti.
 
Tempo stimato di lettura: 2’ 20’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Credevo di essere stato solo a spendere qualche parola per una diversa attenzione a difendere l'ambiente e il decoro urbano che impattano...

    Mostra articolo
  • passiatore giovanna

    Occorre fare qualcosa per educare i cittadini. Altro fenomeno degradente è quello degli escrementi degli animali per tutta la città, soprattutto in...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!