Premio giornalistico Fondazione San Domenico

di Redazione Go Fasano venerdì, 10 novembre 2017 ore 06:09

La premiazione a Borgo Egnazia 

SAVELLETRI - Conto alla rovescia per la cerimonia di premiazione della nona edizione del Premio giornalistico “Civilta’ Rupestre”, indetto dalla Fondazione San Domenico. La Onlus pugliese, nata a Savelletri nel 2001 per volontà dell’imprenditrice Marisa Lisi Melpignano, promuove lo studio, il recupero e la tutela del territorio di Fasano e Monopoli, concentrandosi in particolar modo sugli insediamenti rupestri. “L’Habitat rupestre: risorsa culturale e ambientale” è il tema scelto dalla giuria per l’edizione 2017.

L’evento si svolgera’ a Savelletri di Fasano, presso il resort Borgo Egnazia, sabato 18 novembre alle 18.30. Il premio e’ stato assegnato a Sergio Chiaffarata, con l’articolo pubblicato il 25 luglio scorso dal quotidiano la Repubblica “Lama d’Antico, cuore rupestre nella terra delle masserie”. Il parco rupestre di Lama d’Antico, affidato alla Fondazione, è un gioiello strappato al degrado, a tre km da Fasano.

Luogo sospeso tra passato e presente, mostra ancora chiaramente i segni della civiltà nata nelle grotte. Prezioso il riconoscimento che verrà consegnato a Chiaffarata, una scultura creata appositamente dal Maestro Mimmo Paladino. A premiare il vincitore il Presidente della Giuria Giovanni Valentini, giornalista di lungo corso di origini baresi, che ha collaborato con le testate nazionali più prestigiose. Alla cerimonia interverrà il Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca Angela D’Onghia. L’intrattenimento musicale della serata sarà curato da Nunzio e Michele Laudadio della Panama Band.

L’attività della Fondazione San Domenico, intanto, prosegue senza sosta. In cantiere nuovi progetti in PPP, Partnership Pubblico - Privato, destinati a fare scalpore.

 

Tempo stimato di lettura: 30''

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È rimasta bloccata al Senato perchè non si riuscì a valutare l'ora giusta che doveva stabilire quando si poteva premere il grilletto e chi doveva...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    L'ultimo ostacolo è stato superato.Ormai la partecipazione,la decisione,la volontà popolare diventano sempre meno determinanti per eleggere i...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!