“Bukurosh, mio nipote”: spettacolo teatrale con Francesco Pannofino

di Redazione Go Fasano venerdì, 26 gennaio 2018 ore 00:05

Questa sera, venerdì 26 gennaio, al Teatro Kennedy 

FASANO – Questa sera, venerdì 26 gennaio, alle ore 21 nel teatro Kennedy di Fasano si terrà lo spettacolo “Bukurosh mio nipote” di Gianni Clementi. La pièce rientra nell’ambito della stagione di prosa 2017-2018 messa a punto dal Comune di Fasano in collaborazione col Teatro Pubblico Pugliese.
La commedia, diretta da Claudio Boccaccini, è interpretata da Francesco Pannofino e Emanuela Rossi.  Dopo lo straordinario successo de I Suoceri Albanesi con una tournée di 200 repliche in tutta Italia, tornano gli eroi in un nuovo, divertente intreccio: Lucio, consigliere comunale progressista; Ginevra, chef in carriera di cucina molecolare e la loro figlia 17enne Camilla; Corrado, colonnello gay in pensione; Benedetta, titolare dell’erboristeria sotto casa; Igli, albanese, titolare di una piccola ditta edile e Lushan, il suo giovane fratello. Un interno medio borghese, una famiglia che vede messa in pericolo la propria presunta stabilità ed è costretta a mettersi in gioco. “Bukurosh, mio nipote” vuole essere una divertita riflessione sull’attuale società, sui suoi pregiudizi, timori, contraddizioni.
 
In platea, tra il pubblico, e per tutto il prosieguo della stagione teatrale fasanese, ci sarà Carlo Carbotti, giornalista-blogger che racconterà lo spettacolo, attraverso una sorta di recensione scritta, sui suoi canali  social  https://www.instagram.com/hiwatt85  e  https://www.facebook.com/effeunopuntoquattro/  e sul suo sito www.carlocarbotti.it.
 
L’iniziativa rientra in un progetto del Teatro Pubblico Pugliese, accolto favorevolmente dal Comune di Fasano, volto a far avvicinare al teatro i giovanissimi che sono i primi fruitori dei social, affinché diventino il pubblico di domani. Carbotti ha presentato il proprio curriculum al Tpp che aveva bandito il contest “Storytellme”, e aveva indicato come “piazza” teatrale da seguire proprio la città di Fasano. 
 
Tempo stimato di lettura: 30’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È ormai diventata una frequente alternanza di notizie che ci presentano questa realtà: da una parte c'è chi non ha voglia di perdere l'abitudine di...

    Mostra articolo