A Fasanomusica Ciro Carbone e Diletta Masetti toccano le corde del cuore

di Dino Cassone lunedì, 7 maggio 2018 ore 05:55

Il talentuoso chitarrista e la brava attrice in un recital-concerto. LE FOTO

FASANO – Un concerto raffinato nonostante la sua essenzialità: Ciro Carbone, la sua chitarra classica e la voce recitante dell’attrice spoletina Diletta Masetti. I due artisti sono stati gli apprezzati protagonisti della serata al Teatro Sociale che ha aperto ieri, 6 maggio, la mini rassegna “Le domeniche a teatro” e che chiude di fatto l’edizione numero trentacinque della Stagione Concertistica di Fasanomusica. Indovinato il format del recital-concerto: la rivisitazione, con arrangiamenti scritti appositamente per chitarra classica dal talentuoso Carbone, del periodo d’oro della musica napoletana attraverso alcuni brani classici e alcuni meno noti della tradizione partenopea. 
 
Ed ecco che una dopo l’altra il simpatico Carbone, pizzicando le corde del suo strumento e toccando quelle del cuore degli spettatori, tra un aneddoto e una battuta, ha regalato in assolo “Scetate” di P.M. Costa, “Tirata d’ ‘a rezza” tratta dalla commedia “Napoli in frac” di Raffaele Viviani, “Tammurriata nera” di E.A.Mario, “Torna a Surriento” di E.de Curtis, “Napule ca se ne va!...” di E.Tagliaferri e “Quanno tramonta ‘o sole” di S.Gambardella.
 
Quindi, accompagnato dalla brava Diletta Masetti che ha recitato i testi delle canzoni composte da veri e propri poeti, perfetti per essere interpretati, “”Pusilleco addiroso!” sempre di Gambarella, unita ad un antico canto dei pellegrini presso la Madonna dell’Arco, la celeberrima “’O sole mio” di E. di Capua, “Napulitanata” diP.M.Costa, “Torna Maggio” e la spiritosa “Carcioffola” composte da E. di Capua. Nel primo dei due bis i due artisti hanno eseguito “Adduormete cu mme!” di E.Tagliaferri, dedicato alla grande cantante napoletana Maria Paris, recentemente scomparsa. Immancabile il momento interattivo col pubblico fasanese (e la sua proverbiale vena artistica), che ha visto tutti insieme cantare “Reginella” di Bovio-Lama prima e “Anema e core” di D’Esposito-Manlio in chiusura di serata. 

Tempo di lettura stimato: 50"
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • monopoli stefano

    ...incredibile realtà, zona monti-Laureto idem con patate (viale Milellla) strada in alcuni punti rattoppata dai residenti, e si, ogni anno ci si...

    Mostra articolo