Si presenta al Laboratorio Urbano il volume "Strage di Capaci. Paradossi, omissioni e altre dimenticanze"

di Redazione Go Fasano mercoledì, 9 maggio 2018 ore 06:10

Angelo Corbo racconta la sua esperienza come agente di scorta di Giovanni Falcone

FASANO - Angelo Corbo, agente di scorta di Giovanni Falcone sopravvisuto alla strage di Capaci, presenterà il suo volume "Strage di Capaci. Paradossi, omissioni e altre dimenticanze" e lo farà venerdì 11 maggio alle ore 17.30 al Laboratorio Urbano. Corbo racconterà la sua vicenda umana e professionale, di uno dei periodi più bui della storia della Repubblica Italiana.

Tutto ciò accade a distanza di tempo per riprendere quel filo della memoria che sbiadiva fino a perdersi: in questo modo Corbo ci rende partecipi di "dimenticanze e omissioni" su alcuni aspetti di quanto accadde a Capaci e alla scorta del giudice Falcone.

Ciò porta l'autore a non doversi nascondere più nel suo lavoro e nello spazio protetto degli affetti familiari, ma lo spinge ad uscire da quello che è stato un suo "nascondiglio", nonostante proprio la sua famiglia lo abbia sostenuto durante questi anni. Vi si era rifugiato pagando il caro prezzo degli incubi e delle paure e confidando nella smemoratezza degli uomini, anche e soprattutto di quelli delle Istituzioni che, prima, si erano scordati del suo trasferimento a Firenze e, poi, della sua stessa esistenza.

Un appuntamento da non perdere, a distanza di poco tempo dal ricordo dei 40 anni dalla strage di via Fani e dall'uccisione dell'on. Aldo Moro e della sua scorta, tra cui il fasanese Franco Zizzi.

Tempo di lettura stimato: 30"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Vinci Franco

    Bene e l'inizio dei lavori sulla 172,è per quanto riguarda l'uscita cucine pinto,che provvedimento verrà preso dato che è un uscita e un entrata...

    Mostra articolo