Al via la seconda edizione del “Mare Magnum Festival”

di Dino Cassone venerdì, 3 agosto 2018 ore 05:30

Presentato il cartellone: quattro appuntamenti tra teatro, musica e letteratura  

FASANO – «I festival ben organizzati portano benessere. E la Selva di Fasano e la Casina Municipale sono il posto giusto, per cui auspico un rilancio, non solo perché sono legato a questi posti in quanto ci ho trascorso l’infanzia ma anche perché questi sono posti unici e tra i più belli al mondo». Così ha esordito Michele Ido, direttore artistico del “Mare Magnum”, il festival delle culture euromediterranee, giunto alla seconda edizione e presentato ieri (2 agosto) alla Casina Municipale.  Quattro appuntamenti che coniugheranno musica, letteratura e teatro.

La rassegna, che si propone di rappresentare il Mediterraneo e promuovere la diversità delle razze che vi si affacciano attraverso tutte le arti (compresa la gastronomia), è stata approntata da una cordata di partner che fanno capo alla Panart Produzioni e alla Fatus Casina Municipal: i Comuni di Locorotondo e Fasano, l’Ambasciata di Albania, il Centro Culturale tunisino in Italia, i Presidi del libro di Fasano, la Pro Loco Fasano, l’Eco Museo della Valle d’Itria e Federalberghi provincia di Brindisi.

A rappresentare l’Amministrazione comunale il sindaco in persona, Francesco Zaccaria, che ha ribadito come «grazie alla visione della Regione, attraverso i bandi a cui Fasano e altri comuni hanno potuto avere accesso, la Puglia è diventato un luogo di grande progettazione culturale». Quindi ha fatto un in bocca al lupo a tutti gli organizzatori per gli spettacoli di spessore proposti in questa mini rassegna.

Il cartellone prevede dunque quattro appuntamenti. Si comincia il 4 agosto alle 21 con la musica. Alla Casina Municipale avrà luogo il concerto “Bosphorus in blue” con la cantante e attrice turco-italiana Yasemin Sannino. Un concerto che fonde la cultura più tradizionale turca al jazz più moderno. Ad accompagnare la solista ci saranno Arnaldo Vacca alle percussioni, Luca Iacovella al piano e Bruno Zoia al contrabbasso.

Il 6 agosto, alle 19, sempre alla Casina Municipale, spazio alla letteratura con la conversazione tra Pino Aprile, Lino Patruno e Antonia Carparelli sul tema “Terroni, il Sud ieri e oggi”. A seguire, orario previsto le 21, il terzo appuntamento: lo spettacolo teatrale “Terroni”, tratto dal libro dello stesso Pino Aprile, di e con Roberto d’Alessandro.

Si chiude il 15 agosto alle 21, ancora una volta alla Casina Municipale, con lo spettacolo teatrale “Il sindaco pescatore” che vede come protagonista Ettore Bassi con la regia di Enrico Maria Lamanna.

I biglietti sono acquistabili on line sul sito Apulia Ticket www.apuliaticket.it|maremagnum, oppure su www.apuliaticket.it, e presso la Casina Municipale, viale Toledo 1, Selva di Fasano. Possibile anche una formula “abbonamento” che prevede l’ingresso a tutti e 3 gli eventi, in quanto l’incontro letterario è libero e aperto a tutti.

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Vinci Franco

    Bene e l'inizio dei lavori sulla 172,è per quanto riguarda l'uscita cucine pinto,che provvedimento verrà preso dato che è un uscita e un entrata...

    Mostra articolo