Parco Dune Costiere, modello di sviluppo sostenibile: i suoi protagonisti nel documentario “Human's Landscape”

di Ilaria Potenza domenica, 30 settembre 2018 ore 11:30

Presentato ieri durante un appuntamento dei “Dialoghi sul paesaggio” di LandXcape: raccontati i giovani imprenditori che investono nel territorio

FASANO - Il progetto "LandXcape", sostenuto dalla Regione Puglia e dal Teatro Pubblico Pugliese, racconta il paesaggio rurale affidandone la narrazione a musicisti e artisti. È un'operazione culturale utile a parlare del nostro territorio che, negli ultimi dieci anni, è diventato meta di turismo internazionale perché forte di una tradizione capace di renderlo attraente e incontaminato. E il secondo appuntamento dei “Dialoghi sul paesaggio” di LandXcape, tenutosi sabato 29 settembre all’Albergabici del Parco Dune Costiere (la cui gestione è stata affidata alla Cooperativa Serapia), è stata un’occasione per sostenere l’importanza di una visione comune a politica e operatori per valorizzare il patrimonio paesaggistico in maniera sostenibile, senza rinunciare però agli investimenti nell’innovazione.

I relatori Enzo Lavarra, presidente del Parco Regionale Dune Costiere, Francesco Zaccaria, sindaco di Fasano, Andrea Pierdicca, narratore e ricercatore, moderati dal coordinatore tecnico scientifico di LadXcape Simonetta Dellomonaco, hanno dialogato sulle strategie  per garantire un approccio coerente alle caratteristiche del luogo in grado di rinforzare il settore culturale e agricolo che lavorano alla crescita del territorio. E in questo il Parco Dune Costiere fa da apripista, perché la sua è una storia di buone pratiche orientate al rispetto delle risorse naturali e alla costruzione di una credibilità economica anche in una prospettiva internazionale. Il Parco è una comunità di imprenditori innamorati della propria regione e la proiezione del documentario “Human’s Landscape”, diretto da Pierpaolo Moro e prodotto da Valerio Palasciano presentato in anteprima durante la Conferenza annuale della Federazione Europarc in Scozia, ha saputo raccontarne le storie attraverso le facce e i nomi dei giovani che vivono controvento ribaltando i luoghi comuni che ci vogliono più felici (forse fortunati) lontani da casa: lavorare a un progetto che converge nella responsabilità e nella valorizzazione della propria terra è oggi la vera rivoluzione.

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Galasso Cosimo

    Voi pensate sepre a sistemare le strade piu pericolose sono daccordissimo ogni tanto pero fateni un giro fasano ostuni statale 16 ai birdi dellle...

    Mostra articolo