Il fascino della corte francese rivive con "Serata con Maria Antonietta"

di Redazione Go Fasano giovedì, 25 ottobre 2018 ore 06:00

Uno studio accurato di un fasanese permette di fare un salto indietro nel passato attraverso i riti e gli abiti della Regina FOTOSERVIZIO

FASANO – Un salto indietro nel tempo per arrivare alla Francia del 1700 per rispolverare la corte di Maria Antonietta, regina di Francia e di Navarra, dal 10 maggio 1774 al 1º ottobre 1791, e regina dei Francesi, dal 1º ottobre 1791 al 21 settembre 1792, che ebbe come consorte di Luigi XVI.

Tutto questo avverrà sul palco del teatro Sociale con uno spettacolo teatrale-musicale a tema storico per rivivere la bellissima storia della Regina più famosa di sempre, con i suoi amori, le sue passioni e tanti colpi di scena.

Quella di domenica prossima sarà l’epilogo di una settimana dedicata alla Regina, fortemente voluta da Gianni Lacialamella che ha costituito un gruppo di ricerca che si è appassionato alle vicende storiche di Maria Antonietta regina ai tempi della Rivoluzione francese moglie del Re Sole.

Una ricerca che si è particolarmente centrata sulla aspetto che riguarda gli abiti e lo stile di vita che la Regina aveva a Corte. Questa dettagliata ricerca ha portato Lacialamella e il suo gruppo a ricostruire una serie di elegantissimi abiti utilizzati presso la corte di Versailles da parte della nobiltà dell'epoca ed ha spinto a ulteriori ricerche sulla vita, la corte e le vicende storiche personali di Maria Antonietta

Nasce proprio in questo ambito lo spettacolo musicale teatrale chiamato “Serata con Maria Antonietta” con un quartetto d'archi a con musiche d'epoca che accompagnano le performance teatrali che mostrano scene di vita e momenti che vedevano protagonista la Regina alla corte di Versailles.

Aspettando lo spettacolo teatrale-musicale negli scorsi giorni è stata inaugurata la mostra, ad ingresso libero, dei costumi di “Serata con Maria Antonietta” nella biblioteca-archivio di Palazzo Colucci. È possibile visitarla fino ad oggi, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17.30 alle 20.30.

Non è tutto. Domani, dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 20:00, presso Palazzo Bianco, a numero chiuso per un ristretto gruppo di spettatori che si vorranno prenotare, ci sarà un altro momento della rappresentazione “Il Lever di Maria Antonietta”, cioè la vestizione mattutina della Regina che avveniva con un rituale molto complicato e molto particolare che il gruppo mette in scena.

I costumi sono ricostruzioni dettagliate dei modelli d'epoca originali e sono stati realizzati da mani esperte di alta sartoria che hanno utilizzato anche tessuti ed inserti dell'epoca. Molto dettagliata è stata anche la ricerca dei gioielli che facevano da corredo agli abiti e sono stati anche in questo caso ricercati e ricostruiti.

Ritornando allo spettacolo, che gode del patrocinio del Comune, attori, figuranti ed il coro della scuola media “Pascoli” accenderanno le luci della ribalta sul palcoscenico del teatro Sociale il 28 e 29 ottobre. Domenica lo spettacolo andrà in scena alle ore 18:30, mentre per lunedì 29 è prevista una doppia: un matinée al teatro Kennedy, per le scuole medie ed il liceo linguistico “Da Vinci”, alle ore 11, ed una ultima replica serale al Sociale alle 20:30.

(fotoservizio Mario Rosato)

Tempo stimato di lettura: 1' 30"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo