“Un gelato buono da morire”, il nuovo romanzo di Dino Cassone

di Redazione Go Fasano venerdì, 26 ottobre 2018 ore 05:20

Pubblicato da Les Flaneurs Edizioni vanta la prefazione di Federica Angeli, la giornalista di Repubblica che sarà a Fasano questa sera

FASANO – Tutta colpa di uno spumone. Protagonista inconsapevole di “Un gelato buono da morire” (Les Flaneurs Edizioni), il nuovo, ironico romanzo di Dino Cassone, che esce oggi, sarà proprio il gustoso dolce, immancabile durante la Festa della Madonna locale. Ed è proprio durante una festa patronale, all’inizio del romanzo, che lo strozzino del paese resterà strozzato mentre gusta il tipico semifreddo. Una commedia dai toni sarcastici che ha conquistato anche Federica Angeli, la cronista di nera e giudiziaria di Repubblica che vive sotto scorta dal 2013 e che ne ha scritto la prefazione. Ricordiamo che la Angeli sarà ospite a Fasano, questa sera (LEGGI QUI), con il suo libro.
 
In breve la trama. A causa della morte sospetta di don Ciccio Zampana, detto Ficosecco (questo il nome del temutissimo usuraio), a Paolo Sapone, maresciallo della stazione dei carabinieri di Rosicano – il paese inventato in cui si svolge la storia –, tocca partire, suo malgrado e spinto anche dalle insinuazioni di una giornalista impicciona, alla ricerca del probabile assassino tra una lista infinita di sospettati. Ad aiutarlo è nientemeno che sua moglie Margherita, artista mancata e grande appassionata di polizieschi. Mentre i due si confrontano con un ambiente in apparenza tranquillo ma intrinsecamente torbido e pregno di contraddizioni, il lettore se la ride: per lui il romanzo è un finto giallo, il mistero è svelato fin dal prologo e non gli resta che godersi l’apertura del vaso di Pandora.
 
Una commedia all’italiana dunque, in cui, come scrive la Angeli in prefazione: «Generosamente e senza mai rinunciare al ritmo, con un’ironia spinta al parossismo di raffinata intelligenza, Dino Cassone dribbla e mette a nudo quella che oggi è la mentalità del dito puntato, panacea catartica di ognuno di noi, anche nei casi che non toccano nostri interessi privati».

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo