"Tempeste", al via a Fasano il Festival su migrazione e accoglienza

di Redazione Go Fasano giovedì, 6 dicembre 2018 ore 05:14

Nella prima settimana, appuntamento a teatro e inaugurazione di tre mostre tra fotografia, pittura e arte contemporanea

FASANO - Prende il via il festival “Tempeste - immagini, suoni, racconti dal Mediterraneo” la rassegna di 12 appuntamenti gratuiti incentrati sul tema della migrazione e finanziata da Regione Puglia e Comune di Fasano.  Quattro gli appuntamenti in programma in questa prima settimana.
Sabato 8 dicembre alle ore 20.30 presso il Teatro Sociale di Fasano si terrà lo spettacolo “Nel mare ci sono i coccodrilli” di Christian Di Domenico.
Il monologo è la storia di Enaiatollah, un bambino afghano che dopo la morte del padre e la persecuzione della sua famiglia prova a scappare dagli orrori della guerra. Una vita adulta anticipata che lo porta in Italia dopo aver attraversato Iran, Turchia e Grecia senza perdere, nonostante tutto, ironia e sorriso.
 
Dal 6 dicembre al 6 gennaio:
“Linea di confine” di Francesco Malavolta
Mostra fotografica presso il Teatro Kennedy di Fasano sul tema delle migrazioni via mare. Il fotoreporter calabrese racconta, ritraendo i tratti più veri, umani e drammatici, gli sbarchi più rappresentativi degli ultimi dieci anni: dallo stretto di Gibilterra alla Grecia, da Lampedusa alle isole della Turchia, fino alla cosiddetta “rotta balcanica”.
 
Dal 6 dicembre al 6 gennaio:
“Gli angeli del mare” di Rima Almezayyen”
Mostra di quadri itinerante nell’androne di Palazzo di città di Fasano e presso le vetrine dei negozi che aderiscono all’iniziativa. L’artista palestinese racconta con la sua pittura gli sbarchi in mare tra vita e tragedia.
 
Dal 9 al 19 dicembre:
“Touroperator” di Massimo Sansavini - Diario di vite dal mare di Sicilia
Presso il Laboratorio Urbano di Fasano mostra di arte contemporanea, con opere costruite utilizzando gli scafi recuperati nel cimitero delle barche di Lampedusa. La mostra sarà inaugurata con una piccola cerimonia nella serata di domenica 9 dicembre alle ore 19.30.
 
La rassegna è interamente gratuita ed ha in programma 12 proposte per tutto il mese di dicembre e inizio gennaio: 3 mostre, 2 spettacoli teatrali, 3 presentazioni di libri, 3 spettacoli musicali, 1 concorso rivolto alle scuole e 1 Raid Cross organizzato dalla Croce Rossa Italiana.
Il festival, finanziato dalla Regione Puglia e dal Comune di Fasano, ha come partner il Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani, a cui il Comune di Fasano ha aderito due anni fa, la cooperativa Radici Future Produzioni di Bari, le sezioni fasanesi del Centro Italiano Femminile e della Croce Rossa Italiana, l’ARCI di Brindisi, l’ARCI “Eliogabalo” di Fasano e l'associazione “Le Nove Muse”.

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Non entro nel merito delle opinioni politiche della maggioranza e della opposizione.Ma ,se è vero,che c'erano CONSIGLIERI COMUNALI CHE USCIVANO...

    Mostra articolo