Convocato il prossimo consiglio comunale

di Redazione Go Fasano domenica, 9 aprile 2017 ore 07:22

La massima  assise si riunirà mercoledì 12 aprile

FASANO- Il presidente del Consiglio comunale Vittorio Saponaro ha convocato la prossima seduta del consiglio comunale in prima convocazione per le ore 14 di mercoledì prossimo 12 aprile.

All'ordine del giorno vi è l'approvazione integrale della seduta del coniglio comunale del 24 febbraio 2017, le interrogazioni urgenti dei consiglieri Scianaro e Albanese aventi a ogetto “conseguenze amministrative in seguito a revoca dirigenziale settore lavori e opere pubbliche”, “situazione dipendenti ditta Tradeco”; interrogazioni urgenti a risposta orale del consigliere Trisciuzzi “avvio procedimento di risoluzione contrattuale Tradeco” e “errori avvisi di pagamento Tari da parte di Tri.com”; interrogazione dei consiglieri Scianaro, Albanese, Rosato, Pagnelli, Zizzi avente a oggetto “chiarimenti servizio di polizza assicurativa RCA mezzi comunali, periodo anno 2017- affidamento alla comagnia Unipol Sai Assicurazione- Gruppo De Leonardis”; interrogazione del consigliere Scianaro avente a oggetto “trasparenza atti amministrativi”.

Altri punti all'ordine del giorno sono : mozione urgente del consigliere Trisciuzzi “incompatibilità del direttore del consorzio Ciisaf avv. Ubaldo Pagano” e “istituzione delle consulte di quartiere”; integrazione al piano delle alienazioni e valorizzazioni imobiliari per il triennio 2017-2019 e aggiornamento al Dup 2017/2019; acquisizione al patrimonio del Comune di Fasano di aree di proprietà provinciale antistanti gli istituti di istruzione secondaria “G. Salvemini” e “L.Da Vinci”; aggiornamento del piano comunale di emergenza di protezione civile; riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio derivante da sentenze sfavorevoli per l'ente I° trimestre 2017; riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio derivante da provvedimenti giurisdizionali sfavorevoli per l'ente (anno 2016); liquidazione effettuata con Det. Dirig. N. 1757/25.10.2016.- comunicazione al consiglio comunale.

Tempo stimato di lettura: 40''

Attribuzione - Non commerciale

   
  1. pastore giovanni 11 aprile 2017, ore 11:48

    Dopo che il comune di Fasano decise di assumere ,al posto della provincia,la titolarità del servizio di controllo sugli impianti termici,stabilendo l'obbligo con scadenza biennale e a seguito dell'avviso che,a fine biennio 2014/2015,lo sportello sito in via Piave 140 fu chiuso per fine appalto, c'è stato il silenzio da parte dell'Amministrazione Comunale.La rinuncia o ancora una volta lo scambio di titolarità non giustificano il disinteresse per un problema che era importante per la sicurezza,la salubrità e il risparmio energetico solo quando c'era da incassare 19 euro.Da parte di qualcuno solo poche parole sono sufficienti e utili perchè i cittadini non continuino a rimanere disinformati e confusi.

Mostra tutti i commenti

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Ciaccia Daniele

    Ripuliti? Ma se dalle foto postate si vedono chiaramente i residui della decespugliazione, poi vogliamo parlare del ciglio delle strade dove...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Dopo che il comune di Fasano decise di assumere ,al posto della provincia,la titolarità del servizio di controllo sugli impianti termici,stabilendo...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!