Fratelli d’Italia contro alcuni incarichi assegnati per la Mostra dell’Artigianato

di Redazione Go Fasano sabato, 5 agosto 2017 ore 13:00

La contestazione in una nota di Francesco Cisternino.

FASANO-Fratelli d’Italia di Fasano con una nota firmata da Francesco Cisternino ha espresso la propria contrarietà alla nomina dell’architetto Claudio Galeota, fratello del consigliere comunale Giuseppe Galeota, come direttore artistico della Mostra Fasanese dell’Artigianato. 

“Inverosimile!!! In Consiglio Comunale, qui, nella nostra ridente (ancora per poco) cittadina, non si riesce a capire ormai più nulla- afferma Cisternino- Domani 5 Agosto, alle ore 19.30, si terrà la cerimonia di apertura della 47esima Mostra dell’Artigianato, presso la Casina Municipale a Selva di Fasano, che avrà durata sino al 20 di questo stesso mese. A detta dell’Assessore al ramo, Luana Amati, in un comunicato stampa da Lei promulgato ovunque, anche su Novella 2000, le attività a favore della cittadinanza saranno quantificate in un numero quasi imbarazzante e, se dovesse essere fantasticamente vero, tutta la comunità ne gioverebbe. 

Quello che mi lascia davvero perplesso, però- continua la nota-  è che il fratello architetto del consigliere comunale Giuseppe Galeota (in forza alla maggioranza) abbia avuto, come un fulmine a ciel sereno, l’incarico di Direttore Artistico dell’abituale kermesse silvana, assieme al collega Fabrizio Fiore. Che il fratello più grande abbia dato una “spintarella” per far sì che la Direzione Artistica andasse al “piccolo” di casa? Come cittadino, preferisco rimanere nel dubbio anche se, mi rinviene sovente in mente una tra le più famose frasi andreottiane che così citava: “a pensare male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina”.

 Nessuno, tanto meno io e tutto il Comitato fasanese di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale- conclude Cisternino- mette in dubbio le capacità del giovanissimo professionista fasanese ma, forse, oggi giorno, per avere incarichi lavorativi dalla Pubblica Amministrazione locale, anche se retribuiti con poco ma andando a fare comunque curriculum, qui a Fasano bisogna avere non un angelo custode, bensì un consigliere comunale con le ali che perori ardentemente la tua causa”.

 

Tempo stimato di lettura: 30''

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È rimasta bloccata al Senato perchè non si riuscì a valutare l'ora giusta che doveva stabilire quando si poteva premere il grilletto e chi doveva...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    L'ultimo ostacolo è stato superato.Ormai la partecipazione,la decisione,la volontà popolare diventano sempre meno determinanti per eleggere i...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!