Articolo 1: un incontro per spiegare le ragioni del No alla legge elettorale

di Redazione Go Fasano mercoledì, 25 ottobre 2017 ore 07:22

L’assemblea si svolgerà presso l’emeroteca comunale a Fasano

FASANO- Articolo 1 MDP promuove a Fasano per oggi, mercoledì 25 ottobre, a partire dalle ore 18.00, un'assemblea pubblica per dire NO alla legge elettorale posta in queste ore al voto di fiducia del Senato. L’incontro, che si terrà presso l’emeroteca Comunale (Arco del Balì), ha lo scopo di spiegare le ragioni del NO alla nuova legge elettorale che aumenta il distacco tra eletti ed elettori, consegnando agli italiani per l’ennesima volta un Parlamento di nominati. Si tratta di una legge votata di nuovo a colpi di fiducia e forzando il normale dibattito parlamentare.

Tra i relatori dell’incontro, aperto al contributo di tutti, l’Avv. Nicola Colonna, che farà un excursus sui sistemi elettorali per poi approfondire gli aspetti tecnici e le conseguenze politiche della Legge elettorale ribattezzata, dal nome del suo primo firmatario, “Rosatellum bis” e Alessio Franchini (Comitato promotore di Articolo 1 – MDP Fasano), che evidenzierà le ragioni che hanno portato MDP al voto contrario della legge elettorale durante l'approvazione alla Camera dei Deputati. Introdurrà il dibattito il Coordinatore della Sezione di Fasano di Articolo1 Giuseppe Palazzo. Appuntamento dunque a mercoledì 25 alle ore 18.

 

Tempo stimato di lettura: 20''

Attribuzione - Non commerciale

   
  1. pastore giovanni 4 novembre 2017, ore 19:43

    L'ultimo ostacolo è stato superato.Ormai la partecipazione,la decisione,la volontà popolare diventano sempre meno determinanti per eleggere i parlamentari.È un campo nel quale molti dimostrano di aver digerito male la volontà popolare del referendum del 4/12/2016 e ritornano ancora a provare in tutti i modi e con tutte le forzature a toccare,ancora una volta, la sfera della democrazia.Il diritto di voto non è più libero,personale,uguale e segreto.Non appartiene più al popolo ma al mercato privato dei partiti che arbitrariamente sono riusciti a riservarsi e autorizzarsi ad eleggere i propri "NOMINATI".

  2. pastore giovanni 26 ottobre 2017, ore 14:11

    Oggi i giochi politici ormai sono già fatti. Così sembra che vogliano far passare la voglia di andare a votare.Non si sa a chi può andare a finire il nostro voto:si vota per uno per eleggere un altro sconosciuto e indesiderato.La politica tende sempre più a perdere il contatto con gli elettori che si accorgono che il loro voto non vale più nulla e che nulla possono fare per liberarsi delle sempre stesse facce di certi politici per i quali l'onore di aver fatto parte degli"ONOREVOLI"dovrebbe bastare.Meglio farli rientrare nell'ambito più competente e adeguato del popolo cittadino,come tutti noi.

Mostra tutti i commenti

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È rimasta bloccata al Senato perchè non si riuscì a valutare l'ora giusta che doveva stabilire quando si poteva premere il grilletto e chi doveva...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    L'ultimo ostacolo è stato superato.Ormai la partecipazione,la decisione,la volontà popolare diventano sempre meno determinanti per eleggere i...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!