Sport a Fasano: Laura De Mola risponde a Galeota

di Redazione Go Fasano mercoledì, 1 novembre 2017 ore 08:01

“Attendiamo fiduciosi che dai comunicati si passi ai fatti, perché il 2021 non tarderà ad arrivare”

FASANO – Lo sport a Fasano al centro della polemica politica dopo le dichiarazioni dell’ex sindaco Lello Di Bari a proposito della consulta dello sport istituita a Fasano  dall’amministrazione Zaccaria e della migrazione della Asd Skating in territorio di Monopoli.
 
A rispondere al consigliere comunale Giuseppe Galeota che aveva replicato a Di Bari è l’ex assessore comunale allo sport Laura De Mola, attuale consigliere comunale di opposizione.
 
“Avrei preferito che le osservazioni inerenti la nostra cronoscalata Fasano-Selva, il consigliere Galeota le avesse rivolte direttamente alla sottoscritta piuttosto che all’ex Sindaco Lello Di Bari, in primis perché le varie Amministrazioni che si sono succedute negli anni non sono mai state partner nell’organizzazione della Fasano Selva,  e in secondo luogo  perché se c’è qualcuno che puo’ fornire dati  precisi, senza il rischio di incorrere in errori o slogan da giornali usati ormai da tempo da parte dei componenti di questa Amministrazione, quel qualcuno è la sottoscritta che per certi versi può essere felice per la continua “pubblicità gratuita” che ne riceve – dichiara Laura De Mola -. Per altri versi, invece, rispondo poiché basita per le offese che alcuni   noti professionisti del mondo dello spettacolo ricevono,  nonostante partecipino gratuitamente – e sottolineo, gratuitamente - ad un evento che regala una notevole promozione al territorio ed indotto economico alle attività produttive grazie anche alla loro presenza.  Mi riferisco a : Savino Zaba, Stefano Masciarelli, Antonio Azzalini, Pietro Genuardi, Patrizia Pellegrino, Katherine Kelly Lang e altri.
 Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il consigliere Amati di essere considerato un “tronista” da un consigliere della sua maggioranza.  Ma  se è questo il  titolo a cui ambisce il consigliere Galeota possiamo invitarlo a prendere parte al prossimo “Trofeo Vip” cosi come si è già gentilmente offerto il Sindaco Zaccaria.
Vorrei precisare che il Trofeo Vip – prosegue Laura De Mola è stato introdotto in seno alla Fasano Selva dodici anni fa,  quando Laura De Mola non aveva alcun ruolo politico né istituzionale. Lo stesso è stato introdotto all’interno della Manifestazione perché la disciplina aveva perso interesse a livello nazionale sia da parte dei piloti che degli sponsor ,e se non ci fosse stata questa novità dubito che oggi la Fasano- Selva avrebbe avuto ancora un futuro. E’ alquanto improbabile organizzare una manifestazione senza soldi. 
La  strategia di marketing  dell’Egnathia ha catturato l’attenzione nazionale verso il  nostro territorio da parte di piloti che mai più dal  nord Italia sarebbero venuti a correre  qui a Fasano: mai le famiglie sarebbe venute in vacanza sul nostro territorio durante la gare  e tornate in altri periodi dell’anno. 
La nuova strategia di marketing ha fatto si che la stragrande maggioranza di giornali e riviste, non solo quelli del settore automobilistico, abbiano parlato di Fasano, della Selva, del nostro territorio e di una disciplina nota solo agli appassionati del settore.
Ma finalmente e in modo palese constatiamo  cosa pensano realmente alcuni componenti di questa Amministrazione di un evento che tante altre città d’Italia ci invidiano.
Mi piacerebbe sapere quale idea di gestione della cronoscalata avrebbe il consigliere Galeota e la sua Amministrazione – evidenzia ancora l’ex assessore De Mola -.
Se penso ad esempio all’epilogo di  “Gustosia”,  un evento di qualità promosso anche da TGCom24, alla trasformazione  che ha subito  la “Mostra dell’Artigianato Fasanese” che sicuramente di fasanese ha ormai ben poco , mi viene l’orticaria. Attila non avrebbe saputo fare di meglio e questo solo perché l’attuale amministrazione non ha neppure l’umiltà di riconoscere che tutto quello che  funziona  l’Amministrazione Di Bari lo ha sempre promosso. Mi piacerebbe sapere, inoltre, chi sono i piloti che non condividono l’attuale organizzazione della gara, considerate le sollecitazioni ricevute durante le mie dimissioni e che si fanno insistenti in queste settimane.
Vero, Il Palazzetto è un sogno di tutti, anche nostro , sarebbe stato surreale che oggi,  con tutte le circostanze a favore di questa Amministrazione, con il contributo – finalmente ! – del  Governo regionale e nazionale, che i colleghi del consigliere Galeota non fossero  riusciti a superare gli ostacoli per la realizzazione.
I problemi , quelli veri – conclude la De Mola -, legati al palazzetto , nasceranno il giorno in cui sarà realizzato.
Dalle tastiere agli scranni dell’assise Comunale passano due modi diversi di amministrare una città , ma pare che il primo sia l’ hobby preferito di questa Amministrazione.
Attendiamo fiduciosi che dai comunicati si passi ai fatti, perché il 2021 non tarderà ad arrivare”.
 
Tempo stimato di lettura: 1’ 20’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È rimasta bloccata al Senato perchè non si riuscì a valutare l'ora giusta che doveva stabilire quando si poteva premere il grilletto e chi doveva...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    L'ultimo ostacolo è stato superato.Ormai la partecipazione,la decisione,la volontà popolare diventano sempre meno determinanti per eleggere i...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!