Raccolta di firme a Fasano contro lo Ius Soli

di Redazione Go Fasano sabato, 23 dicembre 2017 ore 08:09
Iniziativa di Fratelli d’Italia e Gioventù Nazionale
 

FASANO – Fratelli d’Italia e Gioventù Nazionale continuano a Fasano la raccolta di firme contro lo “Ius Soli”.
 
“Da mesi Fratelli d'Italia e Gioventù Nazionale raccolgono le firme in tutta Italia contro la delirante proposta di legge del PD sullo Ius Soli – si legge in una nota -. Non solo si tratta di una legge che si vuole approvare nella fase conclusiva di questa legislatura, fatta solo di governi tecnici e non rappresentativi del popolo italiano stesso, ma lo si vuol fare senza chiedere il consenso gli italiani che, a nostro avviso, sarebbero ben lieti di esprimersi su una tematica tanto importante come questa. Potrebbe essere, questo e casomai venisse approvata la legge, il primo passo nella direzione della distruzione della nostra identità nazionale. Noi Italiani – prosegue la nota - non abbiamo nessuna intenzione di farci sostituire come popolo, nè tanto meno di regalare la nostra Italia a chi poco o niente conosce ed apprezza della nostra storia e della nostra cultura. Per queste motivazioni, Fratelli d'Italia e Gioventù Nazionale Fasano, sabato 23 dicembre 2017, vi aspettano in Corso Vittorio Emanuele n° 83, presso il nostro Comitato Cittadino, per firmare contro questa assurda proposta di legge. Le firme raccolte andranno a incrementare le 131 mila firme già consegnate da Giorgia Meloni al Presidente della Repubblica. L'Italia è di chi la ama e la cittadinanza italiana non si svende”.
 
Tempo stimato di lettura: 20’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Ma la distanza fra 4.000 e 15.000 è notevolissima. È evidente che qualcuno sta mentendo senza paura di offuscare o giocarsi la propria credibilità,...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Concordo perfettamente che l'attuale Amministrazione faccia bene a mandare via la Tricom,sia per far risparmiare milioni di Euro e soprattutto per...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!