Gara rifiuti: chiesta la convocazione della conferenza dei capigruppo

di Redazione Go Fasano mercoledì, 10 gennaio 2018 ore 08:41

Da parte del capogruppo Antonio Scianaro

FASANO – Convocare urgentemente la conferenza dei capigruppo per discutere sulla nuova gara per la gestione dei servizi di raccolta rifiuti. È quanto chiede in una nota il capogruppo dei Circoli Nuova Fasano in consiglio comunale Antonio Scianaro.
 
 “Alla luce della delibera di giunta comunale n.284 del 14 dicembre 2017 “Servizio di gestione dei servizi integrati di raccolta, spazzamento dei rifiuti solidi urbani ed assimilati, della raccolta differenziata ... - Gara ponte - Atto di indirizzo politico” – si legge in una nota -, il capogruppo Antonio Scianaro chiede la convocazione urgente della conferenza dei capigruppo alla presenza del consigliere delegato, del dirigente settore Ecologia, su questo delicato argomento e se necessario un consiglio comunale monotematico.
 Tutte le forze politiche devono confrontarsi e dare il proprio contributo, per ridurre la tassazione attraverso un progetto adeguato a costi più contenuti.
 
Il tema dei rifiuti negli ultimi anni, causa fallimento Piano Regionale dei Rifiuti, è stato il nodo principale da sciogliere. Così come sappiamo, ha condizionato gran parte dell'attività amministrativa con i dovuti riflessi negativi su tutta la popolazione di Fasano. Con il solo risultato di ritrovarci con tariffe sempre più alte, e raccolta differenziata in caduta libera.
 
Oggi – prosegue la nota -, in virtù della scadenza del Servizio di raccolta rifiuti urbani del 30 giugno 2018, abbiamo l’opportunità attraverso questa “Gara ponte” della durata di 24 mesi, con la predisposizione di un progetto tecnico adeguato alle reali esigenze dei cittadini, di “ridurre il costo del servizio” in attesa di incidere sulla futura gara d’ambito Aro 3.
 
Inoltre – conclude la nota - si vuole conoscere come e quando  saranno restituiti gli oltre 2 milioni di euro detratti alla Tradeco, a tutti i cittadini Fasanesi che hanno regolarmente pagato senza ricevere adeguati servizi. 
 
E per concludere far conoscere ai cittadini con assoluta chiarezza e trasparenza se la città di Fasano rientra tra le candidate ad ospitare “impianti di compostaggio” nella programmazione del Nuovo Piano Rifiuti della Regione Puglia e valutare gli eventuali danni o benefici di tale scelta”.
 
Tempo stimato di lettura: 40’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Ma la distanza fra 4.000 e 15.000 è notevolissima. È evidente che qualcuno sta mentendo senza paura di offuscare o giocarsi la propria credibilità,...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Concordo perfettamente che l'attuale Amministrazione faccia bene a mandare via la Tricom,sia per far risparmiare milioni di Euro e soprattutto per...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!