Rimpasto di Giunta, il segretario del PD Fabio Sibilio attacca i consiglieri Scianaro e Trisciuzzi

di Redazione Go Fasano venerdì, 4 maggio 2018 ore 06:00

Una nota del segretario cittadino del partito renziano per esprimere massima solidarietà al sindaco Zaccaria

FASANO - "In questi giorni si fa un gran parlare di allargamenti, poltrone, assessori, il tutto condito con pettegolezzi e primogeniture. In questi stessi giorni celebriamo il quarantesimo anniversario dell'assassinio di Aldo Moro, padre della nostra Costituzione e fautore di un pensiero politico basato sulla concordia e la pacificazione fra le parti. Culmine della sua vita e della sua opera è stato l’accordo fra i due principali partiti della Prima Repubblica, fino ad allora fieri rivali: la DC e il PCI."

Comincia così la nota del segretario del Partito Democratico di Fasano, Fabio Sibilio, che ha diramato un comunicato sulla situazione politica fasanese e sull'imminente allargamento della maggioranza guidata dal sindaco Zaccaria.

"In un momento, come è questo - prosegue la nota del segretario - in cui la storia ci ripropone un così alto esempio di virtuosa mediazione, appare paradossale contestare un‘intesa politica fra l’Amministrazione in carica a Fasano e tre consiglieri comunali (peraltro ancora solo possibile!). Ed è doveroso sottolineare che i tre consiglieri si sono sempre politicamente riconosciuti nel centro-sinistra, anche quando hanno militato in liste non più che civiche. Pertanto appare lecito, se non naturale, che i tre consiglieri, riconosciuta la bontà del progetto politico della attuale maggioranza, possano provare ad apportare un ulteriore contributo per rimarcare ulteriormente il cambio di rotta che stiamo attuando ampliandone, se possibile, la portata.

Il consigliere Scianaro, isolato come non mai nella sua carriera politica, cerca di attirare l’attenzione elencando i capitoli di un libro dei sogni che è solo nella sua testa, facendo finta di dimenticarsi della soluzione di molti problemi creati da lui e dalle giunte di destra di cui ha fatto parte: noi non adottiamo buche - puntualizza Sibilio - rifacciamo nuove le strade; noi non diamo aggi milionari alla Tricom, riduciamo le tasse. Il consigliere Trisciuzzi si abbandona, come al solito, alla consueta tempesta di insulti al limite estremo del codice penale, ubriacato da un risultato elettorale nazionale tutto da dimostrare in sede locale; ma il vero politico, e Aldo Moro ce lo ricorda, è colui che tiene i nervi saldi e la barra sempre al centro. Massima solidarietà quindi - conclude il segretario - al sindaco Zaccaria, che sta compiendo uno sforzo di cambiamento senza precedenti nella storia di Fasano, ed è da noi sostenuto senza riserve per la costituzione di una nuova Fasano moderna e inclusiva, davvero di tutti e per tutti."

Parole di solidarietà verso il primo cittadino quelle di Sibilio, che non mancano di "strigliare" chi in queste ore prova a trarre vantaggio politico da una situazione dalla quale per Zaccaria, viste le pretese dei tre consiglieri, diventa sempre più difficile uscire.

Tempo di lettura stimato: 1'

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Vinci Franco

    Bene e l'inizio dei lavori sulla 172,è per quanto riguarda l'uscita cucine pinto,che provvedimento verrà preso dato che è un uscita e un entrata...

    Mostra articolo