Un lungo Consiglio comunale: in arrivo 2 milioni di euro per la nuova biblioteca

di Redazione Go Fasano mercoledì, 23 maggio 2018 ore 05:50

Il Comune di Fasano ha vinto i due bandi per la Biblioteca di Comunità e per la realizzazione delle piste ciclabili

FASANO – Si è tenuto ieri un lungo Consiglio comunale, cominciato alle 16 e sospeso alle 18.40 in occasione della Santa messa in piazza per festeggiare Santa Rita, per poi riprendere alle 20 e 30.
 
Il Consiglio si è aperto con l’approvazione del Bilancio 2017 (LEGGI QUI) preceduto però da una accesa discussione tra il vicesindaco Giovanni Cisternino ed il consigliere Raffaele Trisciuzzi. In seguito è stato approvato (con l’astensione di Vito Bianchi, e l’opposizione completamente assente in aula) il punto sul riconoscimento debito fuori bilancio, derivante da sentenze sfavorevoli.
 
Durante la seduta si è provveduto alla modifica del programma triennale dei lavori pubblici. Annarita Angelini, assessore alle Opere Pubbliche, ne ha illustrato i motivi. Sono due i bandi regionali vinti negli ultimi giorni dal Comune di Fasano, ed è per questo che si è reso opportuno modificare il programma dei lavori. Con più precisione il Comune ha ottenuto un finanziamento di 2 milioni di euro circa per la realizzazione della Biblioteca di Comunità (I Portici del Sapere), che vedrà la ristrutturazione dell’ala nord dell’ex convento delle Teresiane, ed un finanziamento di circa 742 mila euro per la realizzazione di piste ciclabili: corsie che partiranno da piazza Ciaia, e fino allo scalo ferroviario, per poi proseguire in direzione degli scavi archeologici di Egnazia.
 
C'è stato poi un momento in cui si è fatto riferimento al lavoro dell'ufficio tecnico di Fasano. A sollevare la questione il consigliere Giuseppe Pace, della maggioranza, che ha chiesto ai vari assessori e soprattutto al settore dei lavori pubblici, di verificare il lavoro degli uffici tecnici, che a volte - a detta del consigliere - viene svolto non in maniera efficace e poco consono alle aspettative. «Non per creare conflittualità - ha sottolineato il consigliere - ma per fare chiarezza». Un riferimento, neppure tanto velato, alle serie difficoltà che sta incontrando l’ufficio tecnico di Fasano per il disbrigo delle pratiche di propria competenza.
 
La variazione del piano triennale delle opere, è stata approvata con votazione che ha visto tutti i presenti favorevoli, maggioranza e opposizione compresa.
 
È stato invece ritirato il punto, dall’assessore Gianluca Cisternino, sull’approvazione del nuovo regolamento per la disciplina ed il funzionamento della Commissione per il paesaggio. Approvato, al contrario, il documento preliminare di PUMS.
 
Durante la giornata si è discusso della costituzione dell’ATS (associazione temporanea di scopo) con Comune di Monopoli. Il punto è stato illustrato dal sindaco Francesco Zaccaria. E’ un intervento richiesto da un bando regionale che permetterà al Comune di Fasano di usufruire di circa 147 mila euro in ambito culturale e artistico. Il programma al quale verranno destinati i fondi, è in attesa di definizione e proprio per questo motivo, per la “non conoscenza” – al momento - del programma che verrà proposto, l’opposizione ha votato contro (compreso il consigliere Vito Bianchi). L’opposizione ha anche lamentato la scomparsa dal calendario degli eventi del festival “Fasano Jazz”, «un patrimonio storico – ha sottolineato Vito Bianchi – con cui continuate a fare terra bruciata della cultura in questa città».
 
Ecco l'esito delle votazioni invece per quanto riguarda i seguenti punti all’ordine del giorno:
 
ammissibilità di interventi per le aree sottoposte al vincolo paesaggistico, voto favorevole unanime;
 
variante allo strumento urbanistico per l’ottimizzazione del sistema idrico e fognario (ex. art. 8 della LR 3/2015), voto favorevole unanime;
 
regolamento per la gestione, l’alienazione e la valorizzazione del patrimonio immobiliare. Ne è stato chiesto il ritiro – bocciato dalla maggioranza – da parte del consigliere Trisciuzzi. Dopo una sospensione della seduta di 10 minuti la maggioranza, accordandosi con l'opposizione, ha questa volta ritirato il punto all'ordine del giorno;
 
regolamento comunale di igiene urbana, funzionale al nuovo appalto sui rifiuti, approvato dalla maggioranza con il voto favorevole anche di Maria Rosaria Olive: contrari Vito Bianchi, Raffaele Trisciuzzi e Antonio Scianaro. Presentati e poi ritirati due emendamenti di Raffaele Trisciuzzi, di cui uno mirato ad introdurre la tariffazione puntuale nei termini del regolamento approvato;
 
adozione del regolamento comunale di attuazione del regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, voto favorevole da parte di tutti tranne che per Vito Bianchi, il quale si è astenuto;

mozione sull'applicazione del Decreto Martina in materia di Xylella fastidiosa, respinta dalla maggioranza.

Tre mozioni di Raffaele Trisciuzzi sono state ritirate dallo stesso consigliere, tranne quella sul piano Costa e sul piano dei rifiuti. La prima è stata approvata, la seconda respinta dalla maggioranza. La seduta è terminata poco prima delle 2 di questa mattina.

Tempo di lettura stimato: 1' 30"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Bianco Romano

    Usiamo il giusto linguaggio: i "punti" esistono a basket e a pallavolo, NON a pallamano. A pallamano esistono esclusivamente le RETI

    Mostra articolo