L'assessore Annarita Angelini contro Antonio Scianaro: «Chieda pubblicamente scusa»

di Redazione Go Fasano venerdì, 29 giugno 2018 ore 05:30

Non si placa la polemica scatenata dal consigliere Antonio Scianaro 

FASANO - E' ancora polemica sulla nota diffusa dal consigliere comunale Antonio Scianaro (LEGGI QUI), il quale ha criticato le scelte dell'Amministrazione Zaccaria in fatto di assegnazione di incarichi a professionisti "vicini" alla maggioranza. Dopo la precisazione di Vito Bianchi, esponente di InComune (LEGGI QUI), a rincarare la dose ora è l'assessore ai Lavori Pubblici, Annarita Angelini - citata da Scianaro nel suo comunicato - che chiede "pubbliche scuse" da parte del consigliere.

"Il consigliere comunale Antonio Scianaro - si legge nella nota diffusa dall'assessore - nei giorni scorsi, si è prodotto in una serie di considerazioni a dir poco offensive e gravi per cui, quale assessora ai Lavori Pubblici del Comune di Fasano, avrei avuto qualche responsabilità nell'affidamento di un incarico pubblico per una progettazione e direzione lavori. Premesso che c’è una specifica determina in cui il Dirigente dei Lavori Pubblici motiva la scelta dell'affidamento diretto e del tecnico incaricato, vorrei precisare che la conoscenza da parte mia del tecnico in questione non può essere discriminatoria per un ente pubblico circa gli affidamenti, che sono ben normati dal Codice degli Appalti Pubblici e che non possono, pertanto, essere in nessun modo a discrezione di un assessore.

In un paese che conta quasi 40.000 abitanti - continua Angelini - credo di conoscere personalmente il 90% dei tecnici del territorio perché sono un tecnico e, quindi, una loro collega. Inoltre, da quando ricopro questo incarico politico, ho opportunamente abbandonato la professione nel territorio di Fasano, per incompatibilità tra la mia professione e la delega tecnica del mio incarico pubblico, circostanza che non fa di me una persona straordinaria, ma semplicemente rispettosa delle norme e aggiungo che sarebbe interessante vedere, in passato, in quali altre amministrazioni, nella medesima circostanza, questa norma, anche solo di buon senso, sia stata rispettata.

Pertanto chiedo - chiude la responsabile dei Lavori Pubblici - al consigliere comunale Antonio Scianaro delle scuse pubbliche circa le illazioni, le speculazioni, i voli pindarici e le riflessioni spicciole, da lui ampliamente divulgate tramite la stampa, ed una più attenta considerazione dei fatti, anche alla luce delle sue pregresse esperienze politiche, che dovrebbero indurlo a valutazioni più attente e oculate circa i ruoli di dipendenti pubblici e incarichi politici."

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • del vecchio gianni

    ordinanza tardiva ( l'estate inizia il 21/6) e non esaustiva. Mi dica, infatti, Sig. Sindaco come si deve comportare un direttore di un locale che...

    Mostra articolo