7 giorni per ottenere il "bonus internazionalizzazione" dalla Regione Puglia

di Redazione Go Fasano venerdì, 20 gennaio 2017 ore 17:24

Bando aperto dal 20 al 27 febbraio prossimo

Il bonus “fiere” è solo il primo passo che la Regione Puglia intende fare per aiutare le proprie imprese a seguire il processo di internazionalizzazione. A dirlo è l’Assessore Loredana Capone che ha di fatto sottolineato l’importanza di questo nuovo approccio al mercato, che non può più rimanere solamente quello “domestico”. "Per questo - ha dichiarato - stiamo moltiplicando gli sforzi per ampliare lo sviluppo delle imprese pugliesi sui mercati internazionali e vogliamo agire in tempo reale venendo incontro alle necessità espresse dalle stesse imprese”.

Con il bonus fiere si è voluto percorrere la strada dell’aiuto diretto che prevede la copertura delle spese da sostenere per andare a  seguire le fiere di interesse, con un contributo a fondo perduto dell’80% del totale delle spese sostenute. Con questo sistema ha ribadito l’assessore “diamo alle imprese la possibilità di scegliere direttamente le fiere alle quali partecipare, attingendo dall'elenco proposto nel bando, o del tutto liberamente”.

Ad essere maggiormente sostenute sono soprattutto le imprese di dimensioni minori in quanto il bando è stato strutturato in modo tale da prevedere una “premialità maggiore per le aziende che hanno un fatturato export inferiore ai 100mila euro rispetto a chi fattura di più. Il motivo è semplice: le imprese molto piccole hanno maggiori difficoltà sia economiche che organizzative a partecipare ad una fiera all'estero, questa forma di aiuto ci consente di sostenerle ampliando dunque le loro opportunità". Infatti seguire una fiera soprattutto all’estero non richiede l’investimento di piccole cifre come 5.000 euro o poco di più, ma spesso impone un esborso che per molti può essere un ostacolo insormontabile (approfondimenti su url http://societaoffshore.org/investire-5000-euro).

Il bando sarà presentato in tutte le province pugliesi attraverso una serie di incontri che si svolgeranno nelle sedi delle Camere di Commercio dal 16 al 20 gennaio: il 16 a Bari (ore 15,00), il 18 a Taranto (ore 16,30), il 19 a Foggia (ore 15,00) il 20 a Brindisi (ore 9,30) e a Lecce (ore 15,00).

Il bonus fiere si rivolge alle micro, piccole e medie imprese pugliesi attive nei settori del “Manifatturiero”, della “Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata”, della “Raccolta trattamento e fornitura di acqua, gestione delle reti fognarie, attività di trattamento dei rifiuti e recupero dei materiali”, delle “Costruzioni” e dei “Servizi alle imprese”. Ha una dotazione finanziaria di 1,5 milioni di euro, di cui 1 milione per la copertura di parte dei costi di partecipazione alle Fiere indicate dal bando stesso e 500mila euro per altre fiere internazionali a scelta delle imprese.

La finestra di partecipazione al bando è piuttosto stretta, abbracciando il periodo che va dal 20 al 27 febbraio prossimo. Tuttavia l’adesione è semplice proprio grazie anche all’elenco messo a disposizione per individuare le fiere per la cui partecipazione sarà concesso il contributo. La domanda va fatta per via telematica andando all’indirizzo https://webtelemaco.infocamere.it, a cominciare dalle ore 8.00 del 20 febbraio 2017 e fino alle ore 19,00 del 27 febbraio 2017. La procedura di assegnazione del contributo sarà di tipo valutativo con la determinazione di una graduatoria di merito. Ciascuna impresa potrà beneficiare di un solo bonus.
 

Attribuzione

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Panalli Pierpaolo

    Care forze dell ordine forse è meglio che quando trovate queste macchine parcheggiate e rubate vi appostate, sicuramente dopo qualche giorno...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    È rimasta bloccata al Senato perchè non si riuscì a valutare l'ora giusta che doveva stabilire quando si poteva premere il grilletto e chi doveva...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!