Impianti termici: al via le attività di controllo

di Redazione Go Fasano giovedì, 6 aprile 2017 ore 06:49

Da parte della Provincia di Brindisi

FASANO- La Provincia di Brindisi informa che la società Santa Teresa, affidataria del servizio, ha avviato l’attività di controllo dei vari impianti termici ubicati nei comuni del territorio provinciale, fatta eccezione per i Comuni aventi densità superiore a 40.000 abitanti.

L’Ente provincia intende continuare a promuovere la tutela dell’ambiente, l’uso razionale dell’energia, le azioni finalizzate all’efficienza energetica, nonché la sicurezza degli impianti, attraverso un complesso di regole e garanzie nel campo della manutenzione degli impianti termici. Per questo motivo sono importanti le autocertificazioni, tramite le quali, le imprese accreditate dichiarano la conformità alle norme vigenti degli impianti termici su cui hanno effettuato il controllo di efficienza energetica, inviando contestualmente lo specifico rapporto munito del Bollino Verde all'organismo incaricato.

Si ricorda che per la nuova Campagna di autocertificazione, che terminerà il 30 maggio, le autodichiarazioni degli impianti termici ed eventuale modulistica da adottare dovranno essere trasmesse a mezzo raccomandata postale A/R e/o consegna manuale presso la Società Santa Teresa S.p.A. - Servizio Impianti Termici, Via Ciciriello, s.n. ex caserma VV.FF Brindisi. Tale adempimento è importante per non incorrere nelle sanzioni amministrative previste dalla norma vigente in materia.

Per ulteriori chiarimenti è disposizione il numero Verde 800403468 (solo da telefonia fissa) oppure il numero fisso 0831/562481 interno 6 (telefonia fissa e mobile) dal lunedì al venerdì (orario 10.00-12.00).

Tempo stimato di lettura: 30''

 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Marinelli Rossano

    Quindi a quanto pare il caldo che provoca i guasti ai semafori dura da più di un anno!

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Speriamo che questa volta,con questo progetto di educazione ambientale, il coinvolgimento delle scuole,finora specialiste di insuccessi,riesca a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!