Xylella: “Non c'è tempo da perdere, a rischio sei milioni di ulivi”

di Redazione Go Fasano giovedì, 20 luglio 2017 ore 06:16

Il presidente di Federparchi Puglia e presidente delle Dune Costiere lancia un disperato allarme.

DALLA PUGLIA- Il presidente di Federparchi Puglia e presidente del Parco naturale regionale delle Dune Costiere, Enzo Lavarra ha lanciato un disperato grido d'allarme sulla questione del batterio della Xylella che ha colpito numerosi ulivi.

“Non abbiamo tempo, non abbiamo tempo, non abbiamo tempo- afferma Lavarra in una nota stampa- l'Assessore all'Agricoltura alla Regione Puglia deve portarsi in pianta stabile nelle zone colpite e in quelle di contenimento; fare da regia per rendere finalmente operative le decisioni previste dai protocolli per i patogeni da quarantena e condivise dal mondo scientifico in modo prevalente. Eradicazione comprese nelle zone di contenimento.

Per negoziare con la UE più indennizzi- prosegue Lavarra- varare sostegni e misure ad hoc al reimpianto delle cultivar resistenti nelle zone infette, incentivare la ricerca. E salvare 6 milioni di ulivi secolari, 1 milione di plurisecolari -di cui 350 mila già censiti dalla Regione Puglia: storia mediterranea e unicità di paesaggio. Principale fattore identitario e fonte di reddito e occupazione per la Puglia di oggi è di domani”

 

Tempo stimato di lettura: 20''

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • passiatore giovanna

    Almeno il sindaco Zaccaria sta cercando di fare quacosa. Per troppo tempo si è fatto ben poco.

    Mostra articolo
  • Dibiase Giovanni

    mentre a Fasano, in via Bari Evoli siamo stati al buio per tutta l'estate.

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!